ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Accademia della Scherma, esami alla Reggia di Portici

Accademia della Scherma, esami alla Reggia di Portici

Nei giorni 25 e 26 giugno, nelle sale del Palazzo Reale di Portici sede del Dipartimento di agraria dell’Università Federico II di Napoli, si svolgeranno gli esami della sessione estiva per il conferimento del titolo di maestro e istruttore di scherma. Gli esami sono organizzati e gestiti dalla Accademia Nazionale di Scherma, Ente Morale fondato in Napoli nel 1861, che, in virtù del Regio Decreto 21 novembre 1880, sin da allora, svolge tale funzione. Il diploma rilasciato dall’Accademia è l’unico riconosciuto dalla Federazione Italiana Scherma (FIS), dallo Stato Italiano e dall’Unione Europea ed abilita all’insegnamento della disciplina sportiva, per cui alle prove di esame vi è sempre una ampia partecipazione di candidati provenienti sia dall’Italia che dall’estero; per questa sessione, infatti, è prevista la presenza di oltre cento candidati.

L’esame prevede il superamento di alcune prove pratiche, di una prova orale e della discussione della tesi presentata dal candidato. Le commissione di esame sono composte da rappresentanti dell’Accademia Nazionale di Scherma, della FIS e da maestri nazionali di chiara fama.

Va sottolineato che lo svolgimento di questa tornata di esami nella prestigiosa “location” del Palazzo Reale di Portici è stato possibile grazie all’apporto organizzativo e logistico dell’Amministrazione della Città di Portici ed alla fattiva collaborazione del Dipartimento di Agraria con particolare riferimento alla disponibilità del Sindaco Nicola Marrone, dell’Assessore allo Sport Fabrizia Guerra, del Direttore del Dipartimento di Agraria Matteo Lorito nonché dell’impegno profuso dal Capo Ufficio Stampa e Responsabile della comunicazione del Comune Carmine Maione.

L’evento è parte integrante delle molteplici iniziative poste in essere dalla città vesuviana in sinergia con la Città Metropolitana di Napoli nel cui patrimonio rientra il prestigioso sito reale voluto da Carlo di Borbone.

Infatti, è da tempo in atto una importante collaborazione istituzionale tra l'Amministrazione comunale di Portici, la Facoltà di Agraria e la Città Metropolitana di Napoli per valorizzare e rendere sempre più fruibile un luogo di straordinaria bellezza. 

La Reggia di Portici, tra le perle del Miglio d'Oro, è sempre più meta di un turismo qualificato alla scoperta dei gioielli di un territorio straordinario che comprende in pochi chilometri anche le aree archeologiche di Ercolano, Pompei e Oplonti e numerose ville vesuviane del settecento.

In considerazione della rilevanza dell’avvenimento, sono stati invitati alla proclamazione dei nuovi Maestri ed al ricevimento di gala che si terrà sabato sera sulla terrazza della Reggia prospiciente l’Orto Botanico, rappresentanti delle istituzioni politiche e sportive nonché atleti di chiara fama che tanto lustro hanno dato e tuttora danno alla nobile disciplina sportiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto
Video

Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

  • Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto...

  • Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

  • Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

    Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT