ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

L'Amatori Napoli Rugby
chiude il 2017 tra gli applausi

Amatori Napoli Rugby 
(foto di Manuel Schembri)

Mezzogiorno di fuoco. Nell’insolito orario domenicale, senza Gary Cooper e Grace Kelly, all’Edison Villaggio infiamma il derby delle Due Sicilie tra Amatori Napoli Rugby (nelle foto di Manuel Schembri) e la Bingo Family Catania. Ultima prova del 2017 e spettacolo trascinante sul campo internazionale all’interno dell’ex area Nato di Bagnoli. Senza vincitori né vinti, perchè le due formazioni si equivalgono, l’incontro termina in perfetta parità. In definitiva il 16-16 non scontenta i tecnici Lorenzo Fusco ed Ezio Vittorio. Colgono un punto pesante i verdeblù, proiettati al terzo posto in classifica a quota 33, che sopravanzano Villa Pamphili, battuta nello scontro diretto dalla capolista Unione Capitolina (6-31). Dopo nove giornate i catanesi non commettono passi falsi, allungano e si portano a +3 sui napoletani. Delizia Tommaso Martone con i tre piazzati e la meta trasformata. Dinanzi al caloroso e sempre presente pubblico casalingo, i rugbisti del presidente Diego D’Orazio accumulano un notevole vantaggio (16-6) ma il ritorno veemente degli ospiti, compatti e ben organizzati, riduce il divario fino ad azzerarlo.
 

 

«Risultato più che giusto. Abbiamo dato il massimo: cuore e testa! Questo ci può rendere solo felici» dichiara l’ala Roberto Cimaroli, che ha salvato i suoi con un prodigioso recupero allo scadere. «Quando ci rilassiamo, rischiamo di concedere troppo agli avversari. Proveremo a lavorare su questo aspetto durante feste di Natale» assicura il numero 14. Esordio esaltante per i due under 18, Paolo Gisonni e Andrea Coppola, entrambi diciassettenni con radiose prospettive. «Sognavo di debuttare in serie B sin da piccolo. E’ stata una bella partita, nonostante il nostro blackout. Tutto sommato ce la siamo cavata» afferma il mediano di mischia, che ha superato l’iniziale emozione. Gli fa eco la terza linea, adattato nel ruolo di secondo centro, considerate le innumerevoli assenze. «Forse avremmo potuto fare qualcosa in più con l’apporto dei nostri tifosi. Il problema è stato aver staccato la spina in seguito al vantaggio guadagnato. Cercheremo di preparare al meglio il nuovo anno, per colmare i pochi punti di scarto dalla prima». Si riprenderanno le ostilità il 14 gennaio 2018 con il big match in trasferta contro l’Unione Capitolina. Iniziare col piede pigiato sull'acceleratore e orientare la direzione di marcia nel verso giusto i desiderata dell’Amatori Napoli Rugby.  


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto
Video

Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

  • Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto...

  • Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

  • Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

    Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT