ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

L'Amatori Napoli torna alla vittoria
tra le mura amiche dell'Edison

Vincenzo Gargano 
(foto di Manuel Schembri)

Freddo pungente, temperature natalizie, fastidiosa pioggerellina, coperte in panchina. Le condizioni meteo avverse non hanno ostacolato minimamente l’irrefrenabile voglia dei verdeblù di rilanciarsi in classifica e consolidare il terzo posto. All’Edison Villaggio l’Amatori Napoli Rugby (nelle foto di Manuel Schembri) fa prevalere il fattore casalingo e supera di slancio la Polisportiva Paganica con il risultato finale di 42 a 16. Portano davvero bene le scarpe arancioni fluorescenti al tecnico Lorenzo Fusco, che non smette di passeggiare nel perimetro a lui riservato durante il match. «Partita a senso unico, tenuta in piedi dai tanti falli che commettiamo, anche se non necessari. Gara mai in discussione. Buona mischia chiusa e touche. Molto bene Testa e Rinauro».
 

 

Soddisfatto della prova dei suoi ragazzi, l’allenatore partenopeo invita a proseguire così. “Pensiamo alla prossima sfida, sperando di recuperare qualche infortunato». Sempre in vantaggio e mai in affanno l’Amatori, i padroni di casa chiudono il primo tempo sul 15-10. Nella ripresa incrementano il vantaggio e distanziano gli abruzzesi. «Ottima prestazione dal punto di vista offensivo. Molte le mete realizzate e abbiamo fatto in campo quanto preparato in allenamento. Siamo parecchio contenti di questa vittoria e possiamo puntare alla serie A, nostro obiettivo stagionale» commenta il numero 7 Giuliano Testa, terza linea. Dicembre inizia col piglio giusto per i rugbisti all’ombra del Vesuvio. «Siamo più forti di prima. Ci siamo lasciati alle spalle la sconfitta di novembre e siamo ripartiti alla grande. Mi auguro di continuare senza più cadere» l’auspicio del biondo giocatore, applaudito dai suoi compagni di squadra al fischio dell’arbitro. Settima giornata dunque positiva per il team del presidente Diego D’Orazio dopo la sosta della Nazionale. «Una bella domenica. Partita dura ma ci siamo divertiti, nonostante i tanti assenti. Possiamo migliorare ancora. Speriamo di giocare in modo sempre aggressivo e grintoso come oggi» riferisce l’ala Matteo Rinauro, numero 14. Fondamentale l'apporto del pubblico, noncurante del clima rigido. «Cerchiamo di ben figurare davanti ai nostri calorosi tifosi. Proveremo a mantenere la stessa condotta fino al termine del campionato». Propositi e messaggi chiari all’indirizzo dell’Unione Capitolina e dell’Arvalia Villa Pamphili. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Torino-Napoli, la carica dei tifosi: «Riprendiamoci il primo posto»
Video

Torino-Napoli, la carica dei tifosi: «Riprendiamoci il primo posto»

  • Lo show neomelodico di lady Giaccherini

    Lo show neomelodico di lady Giaccherini

  • Stadio Napoli, de Magistris replica a De Laurentiis

    Stadio Napoli, de Magistris replica a De...

  • Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la contestazione ultrà

    Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la...

  • Napoli, show alla cena di Natale

    Napoli, show alla cena di Natale

  • La cena di Natale del Napoli sulle note di Last Christmas

    La cena di Natale del Napoli sulle note di...

  • L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale del Napoli

    L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale...

  • Universiadi a Napoli, il punto dell'assessore Borriello

    Universiadi a Napoli, il punto...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT