ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, la promessa di Ruggiero
«Voglio riportare Bucchi in azzurro»

Napoli, la promessa di Ruggiero
«Voglio riportare Bucchi in azzurro»

Sono passate 24 ore dalla notizia dell'esonero di Francesco Ponticiello, coach che aveva riportato in A2 Napoli Basket dopo una stagione, la scorsa, esaltante per tutti. Un giorno dopo la notizia e le relative chiacchiere, è stato direttamente il presidente Ciro Ruggiero a scrivere ai tifosi napoletani, scossi dall'esonero.

«Cari tifosi, ancora una volta voglio condividere con voi con molta sincerità quello che penso e le motivazioni delle nostre scelte.
Per molte settimane, dopo il nostro inizio difficile, ho dato sempre fiducia alla Squadra e a Coach Ponticiello per vedere se erano in grado di adattarsi alla nuova realtà e a dimostrare di meritare la nostra fiducia. Alcune prestazioni, però, soprattutto in trasferta, mi hanno fatto molto arrabbiare per il modo con cui sono arrivate. Era giunto il momento in cui non si poteva più aspettare per dare una svolta.
Abbiamo speso molto nel mercato di riparazione e mi aspetto, ad esempio, che un giocatore come Basabe, dai grandi mezzi tecnici e fisici, dimostri sempre, e non a corrente alternata, di meritare il grosso investimento fatto. Ora voglio 12 leoni in campo e in panchina sempre, in ogni aspetto e in ogni momento di ogni gara.
A coach Ponticiello ci legheranno per sempre dei ricordi straordinari di una avventura che resterà unica nelle nostre carriere professionali e nelle nostre vite, ma chi dirige una Società (a Napoli soprattutto) ha il dovere di guardare non al passato, ma al presente ed al futuro e di fare scelte razionali e sostenibili senza farsi condizionare dai ricordi e dalle emozioni. A lui i miei migliori ringraziamenti e auguri» le parole di Ruggiero.

Poi, il numero uno del Basket Napoli, svela le trame societarie. «Non voglio nascondere che ora il mio e nostro sogno nel cassetto e la nostra prima scelta assoluta è Coach Piero Bucchi. Sogno di riportare a Napoli un grandissimo tecnico che è profondamente legato a questa città da una storia di successi sportivi e umani. Sosteneteci, stateci sempre vicino, domenica abbiamo una partita importantissima. I prezzi saranno sempre popolari. Vi garantisco che noi tutti daremo il massimo».

Piero Bucchi, bolognese di nascita e napoletano d'adozione, ha vissuto proprio in azzurro un triennio incredibile per la sua carriera e per il basket cittadino. Dal 2005 al 2008 ha riportato Napoli sul tetto del basket italiano e ha riportato alla società dell'allora presidente Maione un trofeo con la vittoria della Coppa Italia del 2006.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto
Video

Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

  • Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto...

  • Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

  • Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

    Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT