ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Brignoli del Benevento, eroe
per un giorno: «Gattuso ha rosicato»

Brignoli, eroe per un giorno:
«Gattuso ha rosicato»

«È stato assurdo, non ero sicuro se andare in area, poi mentre prendevo posizione mi è passato davanti un flash, il gol che avrei fatto dieci secondi dopo: come alla playstation quando provi gli schemi sul calcio d'angolo. L'ho visto prima nella mia testa e poi è andata bene. Ho colpito con la nuca, dietro, non ho neanche visto la palla entrare». All'indomani della rete con cui ha regalato al Benevento il primo punto in Serie A, il portiere Alberto Brignoli è ancora emozionato nel raccontare la prodezza che ha rovinato il debutto di Rino Gattuso sulla panchina del Milan. «Penso che Gattuso abbia rosicato, dai ci sta, al novantacinquesimo minuto...», ha notato Brignoli, ospite di '105 Friends' su Radio 105, raccontando di essere stato inondato di messaggi. «Quanti? Non lo so dire di preciso, ieri prima della partita avevo 5-6 mila follower su Instagram, ora sono 31-32 mila. Da deici anni faccio il portiere, cerco di fare il massimo e verrò ricordato per un gol segnato», ha detto il bergamasco classe 1991, che non ha intenzione di cambiare ruolo («No, non ce la faccio a correre, non ho pazienza», ha sorriso) e non nasconde l'ambizione di tornare alla Juventus, che lo ha acquistato tre anni fa, cedendolo in prestito a varie squadre. «Là ci ci sono Gigi (Buffon, ndr), Szczesny, io ho la fortuna di essere di proprietà della Juve, e al di là di tutto spero di tornarci ma è un percorso bello in salita», ha ammesso, esprimendo solidarietà al collega milanista Gianluigi Donnarumma, fulminato dal suo colpo di testa: «Se fosse capitato a me avrei rosicato, ma lui è un campione - ha aggiunto -. Comunque in queste 15 partite me ne sono capitati di episodi in cui ho rosicato».

«Finita la partita ho rivisto i video e ho capito quello che le persone stavano passando, qualcosa di straordinario. Sono contento più per la soddisfazione che ho dato alla gente: il punto rimane ma quello che resta sono le emozioni che uno prova», spiega l'estremo difensore ai microfoni di Sky Sport. «Credo che questa sia la punta dell'iceberg di un lavoro che sta andando avanti da mesi, siamo una squadra giovane con poca esperienza e stiamo cercando di uscirne con il lavoro quotidiano. È il primo mattoncino, la strada è quella giusta: qualcosina ci è tornato ma siamo a credito con la fortuna e abbiamo molta fame», conclude.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lo show neomelodico di lady Giaccherini
Video

Lo show neomelodico di lady Giaccherini

  • Stadio Napoli, de Magistris replica a De Laurentiis

    Stadio Napoli, de Magistris replica a De...

  • Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la contestazione ultrà

    Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la...

  • Napoli, show alla cena di Natale

    Napoli, show alla cena di Natale

  • La cena di Natale del Napoli sulle note di Last Christmas

    La cena di Natale del Napoli sulle note di...

  • L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale del Napoli

    L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale...

  • Universiadi a Napoli, il punto dell'assessore Borriello

    Universiadi a Napoli, il punto...

  • Scudetto o Europa League? Le voci dei tifosi del Napoli

    Scudetto o Europa League? Le voci dei tifosi...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT