ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Bonucci, addio alla Juve con una pagina:
ignorato l'allenatore Allegri

Bonucci, addio alla Juve con una pagina:
ignorato l'allenatore Allegri

Anche Bonucci ha ringraziato i suoi ex tifosi, quelli della Juve in cui ha giocato sette anni, acquistando la pagina di un giornale. L'ultima pagina della Gazzetta dello Sport riporta la lettera dal titolo «Una splendida storia», in cui il difensore passato venerdì al Milan per 42 milioni ripercorre i sette anni in bianconero. Tra i rigraziamenti non c'è quello per l'allenatore Allegri, letteralmente ignorato. La partenza di Bonucci è stata dovuta ai pessimi rapporti tra i due.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Machach a Villa Stuart per le visite mediche con il Napoli
Video

Machach a Villa Stuart per le visite mediche con il Napoli

  • Lazio, Lotito: “Investiamo sulla storia. Siamo un esempio”

    Lazio, Lotito: “Investiamo sulla...

  • Il compleanno di Sarri: gli auguri dei tifosi

    Il compleanno di Sarri: gli auguri dei tifosi

  • Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

    Zarate torna a giocare in Argentina, accolto...

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
felipe
2017-07-15 14:22:39
Non leggo più i rari interventi di de luca, ma condivido pienamente quanto scritto dal lettore "patricelli" ! I due casi sono tuttavia emblematici: evidenziano e distinguono in maniera netta la diversa cultura mediatica, ma anche societaria, fra Torino e Napoli. I tifosi, come è ben noto, sono preda dei Media: sono perennemente insufflati! Basta leggere Tuttosport o La Stampa e metterli a confronto con TUTTI i giornali campani di un anno fa: forse un lavacro, o meglio il lavarsi il viso (tipico gesto di Bonucci....) servirebbe per coprire l'evidente "scuorno" interamente napoletano. Se non capite questo...allora non vi è rimedio alcuno. Continuate così chè ormai siamo alla frutta....
patricelli
2017-07-15 13:31:14
Poiché non è possibile commentare direttamente l'articolo di Francesco De Luca (blindato?) "Minacce a Bonucci, altro che sfottò a Hiuguain" lo farò indirettamente da questo. I tifosi imbecilli e non degni di questo nome nascono a tutte le latitudini e sotto tutti i colori calcistici (anche se in questa tenzone quelli del nord battono quelli del sud). Non ha quindi senso confrontare i due casi a partire dalle reazioni dei "tifosi". Ha senso però confrontare i commenti delle due società. In un caso "Grazie di tutto, Leo. Leonardo Bonucci e la Juventus si salutano dopo sette splendidi anni". Nell'altro una serie infinita di improperi da parte del presidente del Napoli. E' questo che differenzia una squadra abituata a vincere ed una costretta a perdere.
felipe
2017-07-15 15:14:30
Mi associo pienamente al tuo commento. Le Società non sono confrontabili perchè, fra l'altro, quella del Torino è quotata in Borsa, mentre quella Napoli è a conduzione familiare: io, mammeta e tu! Come fosse una trattoria alla buona....C'è però un abisso incolmabile tra la cultura "mediatica", non cultura tout-court, di Napoli e Torino. Mi pare così evidente....

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT