ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Candreva: «Decisiva la nostra voglia di rivincita, ai playoff con umiltà»
Insigne: «Il successo del sacrificio, questa Italia è unita»

Candreva

Lorenzo Insigne è soddisfatto per il successo a Scutari. «Abbiamo fatto una grande gara, tutti uniti a cercare la vittoria che poi siamo riusciti a portare a casa - dice il talento del Napoli -. Questo è lo spirito giusto con cui affrontare ogni partita, e dare tutto fino alla fine». I giorni difficili del dopo-Macedonia hanno ricompattato il gruppo azzurro? «Sì, non abbiamo fatto una grande gara contro la Macedonia e ci è dispiaciuto - risponde Insigne -. Oggi abbiamo avuto grande spirito di sacrificio. Siamo tutti giocatori importanti per i rispettivi club: abbiamo parlato fra di noi, siamo tutti ragazzi intelligenti, e oggi abbiamo dato una risposta: l'Italia dà sempre il 100%». Come vede il modulo di Ventura? «Se un giocatore ha voglia di fare bene e di dare il massimo penso che non influisce il ruolo. Nel Napoli sono abituato a giocare diversamente - spiega -, ma quando vieni in nazionale devi sempre metterti a disposizione dei compagni e del mister. Oggi ho giocato da terzino? No, comunque gioco dove mi mette l'allenatore e cercherò sempre di ripagare la sua fiducia e dare il 100%».

MATCH WINNER
Secondo Antonio Candreva, autore del gol-partita, «c'era voglia di rivincita dopo la Macedonia e penso che la nostra prova sia stata positiva. Le vittorie non sono mai banali - aggiunge -, Nei giorni scorsi ci siamo parlati, sapevamo che dovevamo ricompattare qualcosa verso i playoff. Ripartiamo da qui e attendiamo il nostro avversario. In cosa dobbiamo migliorare in vista del playoff? Dobbiamo mettere lo spirito di sacrificio, l'umiltà e tirare fuori lo spirito italiano che ci contraddistingue». Anche per l'altro interista Roberto Gagliardini quella dell'Italia è stata «una grande vittoria, contro una squadra che lotta su ogni pallone. È stata una partita combattuta, non abbiamo concesso nulla nel primo tempo. C'è sempre da migliorare, sicuramente nel fraseggio ma in altre cose ci lavoreremo assieme al nostro tecnico».

A TESTA ALTA
Christian Panucci, ct dell'Albania, è invece deluso per il risultato. «Abbiamo giocato alla pari con l'Italia, questo è motivo importate per il futuro - dice -. Stiamo cercando di dare coraggio ad una squadra che ha qualità, sono contento perchè abbiamo creato delle situazione per vincere. Non meritavamo un risultato del genere, l'Italia è furba. L'Italia ha giocatori che possono risolvere la partita da un momento all'altra, mi auguro che possa andare al mondiale. Panchina dell'Italia? Al momento l'Albania è la cosa più importante che ho, sulla panchina dell'Italia c'è Ventura che è un maestro di calcio»


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Torino-Napoli, la carica dei tifosi: «Riprendiamoci il primo posto»
Video

Torino-Napoli, la carica dei tifosi: «Riprendiamoci il primo posto»

  • Lo show neomelodico di lady Giaccherini

    Lo show neomelodico di lady Giaccherini

  • Stadio Napoli, de Magistris replica a De Laurentiis

    Stadio Napoli, de Magistris replica a De...

  • Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la contestazione ultrà

    Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la...

  • Napoli, show alla cena di Natale

    Napoli, show alla cena di Natale

  • La cena di Natale del Napoli sulle note di Last Christmas

    La cena di Natale del Napoli sulle note di...

  • L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale del Napoli

    L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale...

  • Universiadi a Napoli, il punto dell'assessore Borriello

    Universiadi a Napoli, il punto...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT