ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Ventura, il giorno dell'esonero: Ancelotti in pole

Ventura, il giorno dell'esonero: Ancelotti in pole

ROMA. Adesso, con il peggio ormai alle spalle, c'è solo da scegliere il meglio per l'Italia. Ventura è già il passato e non fa niente che non si sia dimesso nella notte più buia del nostro calcio, puntando con i suoi legali ad andare alla cassa (chiede il rispetto dell'accordo fino al 30 giugno e quindi pretende circa 875 mila euro) e sapendo che la clausola di rescissione permette alla Figc di annullare il prolungamento biennale, concesso al ct a fine agosto, con scadenza 2020. Per il successore, in teoria, non c'è fretta. Il tempo gioca per la Nazionale che resta in letargo più di quattro mesi, aspettando di tornare in campo per le amichevoli contro l'Argentina (23 marzo) e contro l'Inghilterra (27 marzo). La prima gara ufficiale è lontanissima: settembre 2018, nella Nations League. L'urgenza, dunque, esiste solo perché nei playoff è stato toccato il fondo. Ma, dopo l'errore fatto nella primavera del 2016 su input di Lippi che poi si è chiamato fuori, non si può concedere il bis. La scelta deve essere mirata e di spessore. Per riprendere subito quota nel ranking Fifa e riabilitare l'immagine del Club Italia.

Il successore di Ventura sarà un big. E, pure se sul bilancio della Figc inciderà la mancata qualificazione al mondiale, con un ingaggio da allenatore di club. Cioè come quello concesso a Conte, con l'intervento al 50% dello sponsor tecnico, nel biennio 2014-16: 4 milioni di euro. Il nome del candidato non deve spaventare: Carlo, ma con Tavecchio non c'entra niente. È Ancelotti il candidato eccellente. Anche di chi ha suggerito al presidente federale di dimettersi: Malagò lo ritiene l'uomo giusto per la rifondazione. Indicazione sposata dal dg Uva che lavorò con il tecnico di Reggiolo nel Parma. Qualche contatto informale c'è stato nelle ultime ore. Via telefono. Roma chiama Vancouver. Per conoscere le intenzioni di Carletto. Che, tra l'altro, non è sotto contratto.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO





Machach a Villa Stuart per le visite mediche con il Napoli
Video

Machach a Villa Stuart per le visite mediche con il Napoli

  • Lazio, Lotito: “Investiamo sulla storia. Siamo un esempio”

    Lazio, Lotito: “Investiamo sulla...

  • Il compleanno di Sarri: gli auguri dei tifosi

    Il compleanno di Sarri: gli auguri dei tifosi

  • Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

    Zarate torna a giocare in Argentina, accolto...

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT