ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

GP Abu Dhabi, Vettel solo terzo:
in prima fila Bottas e Hamilton

La Ferrari di Sebastian Vettel ad Abu Dhabi

ABU DHABI - Mercedes e Ferrari, è un testa a testa anche ad Abu Dhabi, ultimo atto della stagione 2017. Valtteri Bottas ha chiuso il suo mondiale da comprimario bissando la partenza al palo di due settimane fa in Brasile. Allora aveva beffato all'ultimo secondo Sebastian Vettel - oggi terzo e piuttosto staccato nei tempi, +546 millesimi -, stavolta ha tenuto dietro Lewis Hamilton, che puntava alla 73/a pole in carriera per coronare un'annata speciale. Il tedesco di Maranello contava di essere più vicino alle Stelle d'argento ma è convinto che la sua SF17-H sarà competitiva nel passo gara per puntare ad una nuova vittoria dopo quella di Interlagos che in parte riduca l'amarezza di un titolo solo accarezzato.

Tra Vettel e il compagno di squadra Kimi Raikkonen, quinto in griglia, si è inserita la Red Bull di Daniel Ricciardo, mentre Max Verstappen si è piazzato al sesto posto pur scontando oltre un secondo di ritardo su Bottas. «È stata nel complesso una buona sessione di qualifiche, anche se è un peccato essere così indietro - ha commentato Vettel, mai davvero in grado di insidiare gli avversari per la prima fila -. Sono convinto che domani avremo un buon passo in gara. Recuperare non sarà facile, ma nemmeno un'impresa impossibile». «Le cose sono andate sempre meglio, nelle prove e in qualifica - ha affermato invece Bottas -. La macchina mi va a pennello e sono davvero contento. In Brasile ero in pole ma ho mancato la vittoria, qui spero che vada meglio».

Dopo lo “storico” errore di Interlagos, con l'uscita di pista nei primi minuti della Q1, Hamilton sperava di rifarsi oggi ma anche in questo caso non è stato perfetto e lo ha ammesso: «Ho dato tutto ma ho perso un pò di passo e fatto un errore fra la curva 5 e la 6. Valtteri invece ha fatto una grande pole, sono contento per lui», ha sottolineato l'inglese. Umori diversi per i due piloti Red Bull, con Ricciardo abbastanza soddisfatto e convinto di avere le carte in regola nel long run: «La macchina è cresciuta e domani il mio obiettivo non sarà Raikkonen, ma i tre che sono davanti: credo di poter tenere il loro passo».

«Non siamo stati all'altezza - ha dichiarato invece il giovane olandese -, molte cose non hanno funzionato: non ho trovato il bilanciamento giusto e non so se in gara andrà meglio». Ha avuto la soddisfazione di partecipare alla Q3 nelle ultime qualifiche di F1 della sua carriera Felipe Massa, prendendosi il decimo tempo. «Spero di potermi divertire in gara e poi sarò pronto per la prossima fase della mia carriera», ha affermato il brasiliano della Williams, che partirà a fianco di Fernando Alonso, smanioso di concludere un'altra annata negativa e di cercare rivincite nel 2018. Non è il solo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lo show neomelodico di lady Giaccherini
Video

Lo show neomelodico di lady Giaccherini

  • Stadio Napoli, de Magistris replica a De Laurentiis

    Stadio Napoli, de Magistris replica a De...

  • Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la contestazione ultrà

    Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la...

  • Napoli, show alla cena di Natale

    Napoli, show alla cena di Natale

  • La cena di Natale del Napoli sulle note di Last Christmas

    La cena di Natale del Napoli sulle note di...

  • L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale del Napoli

    L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale...

  • Universiadi a Napoli, il punto dell'assessore Borriello

    Universiadi a Napoli, il punto...

  • Scudetto o Europa League? Le voci dei tifosi del Napoli

    Scudetto o Europa League? Le voci dei tifosi...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT