ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Formula 1, Ferrari scatenata a Montmelò: tempo record per Vettel

Ferrari scatenata a Montmelò: tempo record per Vettel

La Ferrari vola, nella settima giornata di test invernali della Formula 1, sempre di scena sul circuito del Montmelò, e lancia un messaggio molto chiaro ai rivali. Primi fra tutti quelli della scuderia Mercedes. Sebastian Vettel fa bottino pieno, al volante della Sf70H, abbassando il record della pista di Barcellona a 1'19«024, con notevole, voluto rallentamento nell'ultima fase delle prove, e ottenendo il miglior riscontro cronometrico di tutte le 'simulazionì fin qui svolte. Seguono il tedesco la Mercedes di Lewis Hamilton, con 0.328 di ritardo, e la Force India di Esteban Ocon, ma Vettel non lancia proclami. «È importante non farsi distrarre dai tempi. Di sicuro la vettura è migliorata, e anche molto, rispetto allo scorso anno, penso che le cose stiano andando per il meglio - ha detto il ferrarista -, tuttavia è presto per farsi prendere dall'ottimismo e la Mercedes ancora resta l'auto da battere». In mattinata, Vettel ha ultimato 60 giri, con gomme ultrasof, ma ha preferito giocare un pò a nascondino, riducendo le performance di una Ferrari i cui limiti potranno essere stabiliti il 26 marzo prossimo, in occasione dell'esordio nella nuova stagione di F1, a Melbourne, nel Gp d'Australia.

Le tre vetture più veloci hanno utilizzato gomme ultrasoft, mentre la quarta (la Toro Rosso di Daniil Kvyat) ha fatto affidamento sulle supersoft. Ha deluso ancora una volta la McLaren, con un doppio stop in pista per Vandoorne, che ha chiuso con soli 33 giri all'attivo: la prima bandiera rossa verso 12,20, allorché il pilota è rimasto fermo in uscita dai box per un problema alla power-unit; l'altro stop alle poco prima delle 13 che ha messo segnato l'epilogo delle prove mattutine. Nel pomeriggio i team sono tornati in pista, ma non è cambiato granchè: Vettel ha completato un 'percorsò da 16 giri con le soft, un altro di 19 giri sempre con gli stessi pneumatici, infine 32 tornate con le medium. Ma non solo: il ferratista è stato il vero stakanovista della giornata, con 156 giri completati. Per la Mercedes nel pomeriggio ha girato Valtteri Bottas, chiudendo con l'ottavo tempo di giornata. Da segnalare una bandiera rossa verso le 15,35, a causa di un problema al cambio della Toro Rosso di Kvyat. Infine, altra interruzione dopo un'ora a causa di un problema alla Renault di Palmer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 9 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:51

Oro e duecento pietre preziose: il costume da favola per Federica
Video

Oro e duecento pietre preziose: il costume da favola per Federica

  • Italia, Ventura: «Vogliamo essere la sorpresa del Mondiale»

    Italia, Ventura: «Vogliamo essere la...

  • Scoppia un palloncino, scherzo «da infarto» a Bobo Vieri

    Scoppia un palloncino, scherzo «da...

  • Napoli-Nizza, emozione da Champions

    Napoli-Nizza, emozione da Champions

  • Napoli-Nizza, il messaggio ai napoletani di Balotelli

    Napoli-Nizza, il messaggio ai napoletani di...

  • Napoli-Nizza, il primo biglietto al tifoso di Latina

    Napoli-Nizza, il primo biglietto al tifoso...

  • Il Barcellona rende omaggio alla Chapecoense

    Il Barcellona rende omaggio alla Chapecoense

  • Atletica: scatta l'ultimo Mondiale di Bolt

    Atletica: scatta l'ultimo Mondiale di...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT