ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, Sarri individua il punto debole:
doppia dose di lavoro per la difesa

Sarri individua il punto debole: 
doppia dose di lavoro per la difesa

Hamsik si è allenato a parte. Nessun allarme particolare, forse solo un po’ di affaticamento muscolare, ma è evidente che alla ripresa di oggi pomeriggio, le sue condizioni vanno verificate. È stata, quella di ieri, la giornata dei lavori forzati per i difensori: mattinata di allenamenti speciali, col drone a riprendere tutto e tutti. Sarri è un maniaco del lavoro e di sicuro non concederà tregue in questi ultimi 40 giorni di campionato. La difesa è il tallone d’Achille di questo Napoli: miglior attacco di sempre nella storia azzurra (con 75 gol) ma Reina ha già subito 33 gol, ovvero 13 in più di Buffon. La differenza è tutta qui.

Difficile che, Hamsik permettendo, col Sassuolo ci possano essere novità di formazione: in campo lo stesso undici che ha vinto contro l’Udinese e la volta prima aveva vinto con la Lazio. Ovvero, con tutti gli acquisti estivi in panchina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 20 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 09:24

Scoppia un palloncino, scherzo «da infarto» a Bobo Vieri
Video

Scoppia un palloncino, scherzo «da infarto» a Bobo Vieri

  • Napoli-Nizza, emozione da Champions

    Napoli-Nizza, emozione da Champions

  • Napoli-Nizza, il messaggio ai napoletani di Balotelli

    Napoli-Nizza, il messaggio ai napoletani di...

  • Napoli-Nizza, il primo biglietto al tifoso di Latina

    Napoli-Nizza, il primo biglietto al tifoso...

  • Il Barcellona rende omaggio alla Chapecoense

    Il Barcellona rende omaggio alla Chapecoense

  • Atletica: scatta l'ultimo Mondiale di Bolt

    Atletica: scatta l'ultimo Mondiale di...

  • Napoli-Nizza, è già febbre da Champions

    Napoli-Nizza, è già febbre da...

  • La movida brasiliana dei calciatori del Napoli

    La movida brasiliana dei calciatori del...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
borg0947
2017-04-20 15:14:44
Non 13 ma solo 4 sono i gol che hanno fatto la differenza Se prendiamo i 2 gol a Pescara (bastava non prenderne 1) , 1 con il Sassuolo Lazio e Palermo in casa ,fanno 4 ma con 8 punti in meno. Oggi saremmo a +6 dalla Roma e -2 dalla Juve , che vuol dire essere in corsa per il primato .

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT