ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Boxe, l'Italia Thunder con Vianello travolge i francesi e accede ai quarti di finale

Boxe, l'Italia Thunder con Vianello travolge i francesi e accede ai quarti di finale

Italia Thunder va a segno nel match contro i Fighting Roosters e stacca il pass per i quarti di finale nelle WSB 2017. Quattro a uno il risultato finale contro il team francese, con la franchigia azzurra che chiude al secondo posto del girone B. Per conoscere il nome del prossimo avversario della Thunder, sarà necessario attendere l'esito degli incontri di questa giornata conclusiva della fase a gironi, il cui programma è spalmato tra oggi e sabato 22.

Il primo a combattere è stato il sardo Gianmario Serra (bicampione d'Italia in carica), che ha superato il campione europeo 2015 Asenov (Bulgaria), per 3 a 0, dando la giusta carica a Michael Magnesi, secondo a salire sul ring del PalaSport di via Vertumno. Il romano Magnesi ha incrociato i guantoni nei 60 chili con il francese El Hadri (oro agli ultimi campionati Nazionali di Francia) e ha portato a casa un 3-0. E' stata poi la volta del debuttante Erik Lazzarato (nei 69 Kg), che si è si confrontato con Ouali e, grazie ad un 2-1, ha consegnato alla Thunder la matematica qualificazione ai quarti. Match combattuto ed equilibrato quello che ha visto protagonisti il pro Adriano Sperandio (81 Kg, campione d'Italia Neo Pro in carica) e Bakary Diabira: il risultato finale (2-1) porta il parziale della sfida italo-francese sul 3-1. Ha chiuso il programma un Guido Vianello (+ 91 Kg) che ha travolto l'austriaco Mraovic: il suo successo è stato netto (3-0) e ha assicurato il 4-1 finale alla Thunder e, quindi, in virtù degli scontri diretti, il secondo posto nel girone.

Soddisfatto della prestazione Vianello, seguito dal suo tecnico Simone D'Alessandri, certo di poter portare a casa la vittoria: «Il lavoro con lui paga e sono riuscito a mettere in pratica tutto ciò su cui abbiamo lavorato. Il match è stato come una partita a scacchi, in cui ero concentrato sulla strategia da seguire. E diciamo che in tutte le riprese mi sono sentito il padrone della situazione, anche perché mi sentivo in forma». Vianello ora dovrà valutare se prendere parte, la prossima settimana, ad un torneo internazionale a Dublino, in Irlanda, in vista dell'appuntamento più importante, a giugno, ovvero i campionati europei in Ucraina: «Andrò lì solo per vincere e voglio essere in forma al 100%».  


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 21 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 17:13

Shakthar Donetsk-Napoli, il prepartita dei tifosi
Video

Shakthar Donetsk-Napoli, il prepartita dei tifosi

  • Paolo Cannavaro cantante per amore

    Paolo Cannavaro cantante per amore

  • Barcellona-Juventus, il gestaccio di Higuain

    Barcellona-Juventus, il gestaccio di Higuain

  • Da Salerno all'Ucraina: il ristoratore tifoso

    Da Salerno all'Ucraina: il ristoratore...

  • Napoli, l'ultimo allenamento a Castelvolturno prima del debutto in Champions League

    Napoli, l'ultimo allenamento a...

  • Alluvione Livorno, il messaggio di Pavoletti

    Alluvione Livorno, il messaggio di Pavoletti

  • I giovanissimi dell'Acquachiara invitano Clementino

    I giovanissimi dell'Acquachiara invitano...

  • Juventus, allenamento pre Barcellona

    Juventus, allenamento pre Barcellona

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT