ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Giro d'Italia, doping confermato per Pirazzi e Ruffoni. La Bardiani CSF avvia procedura licenziamento immediato

Giro d'Italia, doping confermato
per Pirazzi e Ruffoni: licenziati

Doping confermato per Stefano Pirazzi e Nicola Ruffoni della Bardiani CSF, sono positivi anche i test sui secondi campioni. I due corridori della formazione italiana erano stati fermati proprio alla vigilia della partenza della corsa rosa, per non negatività ai controlli fatti a sorpresa nella data del 25 e 26 aprile. Nei campioni di Pirazzi e Ruffoni erano state trovate tracce di ormoni e se con il primo test si parlava di non negatività, dopo le seconde analisi è stata confermata dall'Unione Ciclistica Internazionale la positività dei due atleti.
La Bardiani CSF proprio oggi ha emesso un comunicato nel quale conferma la positività dei due corridori e l'inizio dell'Inter per il licenziamento immediato.
Il team di Bruno e Roberto Reverberi ora rischia una sospensione dalle corse da 20 a 45 giorni. 
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 19 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 17:43

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT