ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Juve ko: il gestaccio di Higuain
dopo la sconfitta al Camp Nou

Gestaccio Higuain
dopo la sconfitta

Serata da dimenticare quella di Barcellona per Higuain e compagni. Il gestaccio dell’argentino rivolto ai sostenitori blaugrana è l'immagine della disfatta juventina al Camp Nou. Il 3-0 è sicuramente pesante per i bianconeri. Un brusco risveglio al ritorno in Champions dopo la disfatta di Cardiff, mentre Messi concedeva spettacolo, gol e magie, mettendo in difficoltà con poche mosse la squadra di Allegri e lasciando in ombra Dybala e lo stesso Higuain.
 
Il Pipita viene sostituito all’87'. La sostituzione è stato un chiaro segnale del tecnico al numero nove bianconero, di sicuro non utile ai fini tattici e tecnici: Allegri gli rifila uno scappellotto umiliante quando ordina a Fabrizio Caligara, 17 anni, centrale della Primavera, di scaldarsi così da prendere il posto dell'attaccante argentino. Il messaggio è arrivato dritto a destinazione, tanto che il nervosismo del giocatore esplode in un gesto che rischia di avere gravi conseguenze. Infatti mentre abbandona il campo sotto i fischi assordanti e gli insulti del pubblico catalano, l'attaccante si rivolge verso gli spalti e mostra il dito medio. Quel gesto non è sfuggito alle telecamere di El Chiringuito Tv, e ora il video sta facendo il giro del web.  La Uefa potrebbe decidere di infliggergli una multa, o ancor peggio una squalifica.
 


Allegri nei confronti del Pipita non è stato affatto tenero nemmeno davanti ai microfoni alla fine del match: «Gonzalo ha iniziato bene ma deve stare più sereno quando gioca queste partite perché ha qualità importanti. Questi match si basano sull’equilibrio e sulla forza mentale, non si può pensare di dominare il Barcellona, sarebbe un pensiero presuntuoso».

Torna così l'incubo Champions per la Juventus, che mentre in Italia vince senza troppe difficoltà, spesso sul palcoscenico europeo non riesce a fare quel salto in più tanto atteso dai tifosi bianconeri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto
Video

Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

  • Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto...

  • Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

  • Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

    Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
gigioppi
2017-09-13 19:08:34
è molto umorale a Napoli era coccolato dall'allenatore e in campo aveva la squadra a sua disposizione. ha detto che è andato via perchè non bastava il bel gioco mentre alla Juve si vince tutto, bene ieri sera ha capito che non c'è nè il bel gioco nè le vittorie, stammi bene e grazie per i 90 milioni.
Steuza
2017-09-13 17:31:42
higuain è un grande frevaiuolo, nei momenti importanti sparisce, o non sa gestirsi.. meno male che lo abbiamo venduto a quella cifra
giovauriem
2017-09-13 16:55:29
'i che fina ch 'e fatte !

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT