ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Il Benevento ritrova la vittoria
Avellino ko, ora occhio alle spalle

Il Benevento ritrova la vittoria
Avellino ko, ora occhio alle spalle

Non tutti i mali vengono per nuocere. Se lo sarà detto certamente alla fine del derby contro l’Avellino, Marco Baroni. Sì, perché a 5’ dalla fine del primo tempo il Benevento deve fare a meno di Ciciretti - l’uomo sicuramente più temibile - per un problema muscolare. Eppure Baroni non si scoraggia e non rinuncia al suo 4-2-3-1 a trazione interiore inserendo Puscas e spostando Falco al posto di Ciciretti nel ruolo di esterno destro. Ed è proprio Falco a conquistare il titolo di migliore in campo a suon di assist, gol e giocate spettacolari.

I pericoli nel primo tempo sono praticamente tutti per la porta di Radunovic che prima si vede sfilare al lato una punizione dal limite di Falco e poi si deve distendere su Ceravolo e Viola ben serviti in area dal solito straripante Falco. L’unica gita fuori porta dell’Avellino arriva sul finale di tempo quando Lasik ci prova con un destro dalla distanza che si spegne sul fondo.

Ma è nella ripresa che si accende la partita. Il Benevento, che già nella prima frazione aveva dato l’impressione di essere più in palla, ci mette un quarto d’ora a mettere in ghiaccio la pratica. Falco mattatore con l’assist per il colpo di testa vincente di Ceravolo (che fa 18 in campionato) e poi è proprio il 20 a borseggiare il pallone a Omeonga al limite dell’area prima di infilare senza troppi problemi il portiere dell’Avellino in uscita disperata. 

Sembra fatta per i padroni di casa che però devono soffrire nel finale dopo il gol dell’ex realizzato da Eusepi sul cross ben calibrato di D’Angelo. E così l’ultimo quarto d’ora si trasforma nell’arrembaggio disperato da parte della squadra di Novellino, che nonostante la spinta dei 1000 tifosi arrivati da Avellino, però, non riesce a fare breccia nella difesa ben organizzata da Baroni. Bidaoudi, subentrato a metà ripresa, è il più attivo dei suoi, ma neanche le sue giocate sono sufficienti compiere la rimonta. 

Il Benevento interrompe ritrova la vittoria dopo la striscia di tre sconfitte e un pareggio nelle ultime quattro e riprende a sognare in grande nella volata playoff. Si complica, invece, la situazione dell’Avellino che a questo punto viene risucchiato nel calderone delle squadre che lotteranno fino alla fine per evitare i playout. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto
Video

Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

  • Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto...

  • Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

  • Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

    Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT