ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Salernitana in ritiro itinerante
sul bus non c'è Schiavi

Salernitana in ritiro itinerante
sul bus non c'è Schiavi

SALERNO - 
La Salernitana ha scelto la via del ritiro itinerante per preparare la gara di venerdì pomeriggio col Perugia, ultima tappa di un girone di andata che ha fin qui riservato più delusioni che gioie ai tifosi e alla squadra granata. Allenamenti in città per il gruppo di Bollini che, però, trascorre le notti a Paestum. Ieri la squadra si è allenata all’Arechi, oggi lo farà al Volpe. Sul pullman che accompagna i trasferimenti dei granata (e che ieri s’è fermato dentro il ventre dell’Arechi da cui è uscito, qualche ora dopo, con tutti i calciatori già a bordo) non sono saliti Schiavi e Odjer, esentati dal ritiro in quanto ancora alle prese con i rispettivi acciacchi. Il ghanese sta smaltendo l’infortunio muscolare patito a Latina e tornerà a disposizione alla ripresa del campionato, mentre il difensore centrale ha tirato un sospiro di sollievo dopo aver effettuato la risonanza magnetica che ha escluso lesione a carico del collaterale del ginocchio sinistro. L’ex Spezia e Catania non sarà disponibile per la gara col Perugia, ma i tempi di recupero non si annunciano troppo lunghi. Hanno lavorato a parte Tuia, ancora alle prese con fastidi muscolari, e Zito. I due sono, manco a farlo apposta, gli osservati speciali in vista della gara col Perugia di Bucchi. 
In mediana, infatti, Zito potrebbe essere la novità specie se Bollini decidesse di riproporre lo stesso centrocampo schierato – per necessità più che per scelta, a dire il vero – a Frosinone, nell’unica circostanza in cui la sua Salernitana ha conquistato punti. In tal caso, con l’ex Avellino arruolabile ed in campo dall’inizio, potrebbe toccare a Ronaldo accomodarsi in panca, anche alla luce della prova opaca offerta ad Avellino. In difesa, infatti, out per squalifica Mantovani, espulso nel derby del Partenio, il rientrante Bernardini aspetta di conoscere il suo partner. Tuia è il favorito, ma, qualora non fosse al meglio, giocherebbe Luiz Felipe, che ha avuto spazio da titolare solo a Bari da quando c’è Bollini in panca e, per giunta, in quell’occasione fu impiegato da terzino sinistro e non nel suo ruolo naturale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 28 Dicembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 15:39

Oro e duecento pietre preziose: il costume da favola per Federica
Video

Oro e duecento pietre preziose: il costume da favola per Federica

  • Italia, Ventura: «Vogliamo essere la sorpresa del Mondiale»

    Italia, Ventura: «Vogliamo essere la...

  • Scoppia un palloncino, scherzo «da infarto» a Bobo Vieri

    Scoppia un palloncino, scherzo «da...

  • Napoli-Nizza, emozione da Champions

    Napoli-Nizza, emozione da Champions

  • Napoli-Nizza, il messaggio ai napoletani di Balotelli

    Napoli-Nizza, il messaggio ai napoletani di...

  • Napoli-Nizza, il primo biglietto al tifoso di Latina

    Napoli-Nizza, il primo biglietto al tifoso...

  • Il Barcellona rende omaggio alla Chapecoense

    Il Barcellona rende omaggio alla Chapecoense

  • Atletica: scatta l'ultimo Mondiale di Bolt

    Atletica: scatta l'ultimo Mondiale di...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT