ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Ronaldo out, Della Rocca rischia
rebus centrocampo per Bollini

Salernitana. Ronaldo

SALERNO - Infortuni, squalifiche e mancati arrivi: non ha dimenticato davvero nulla Alberto Bollini nella lista stilata in queste ultime ore. Nera, nerissima, che non ha nulla a che vedere con quella delle settimane scorse, nella quale aveva inserito qualche nome che avrebbe potuto fare al caso dei granata. Ma questa può considerarsi una storia vecchia, è ormai carta già stracciata. Oggi, invece, bisogna inevitabilmente pensare ad altro, ad una lista totalmente differente. Che ha reso questo inizio di settimana decisamente traumatico, complicato come non mai. Forse il più complicato dell’attuale gestione tecnica. Tutta colpa, o quasi, dei novanta minuti del Bentegodi di Verona, una clamorosa occasione persa che ancora ronza nella mente del tecnico della Salernitana e che, a quanto pare, classifica a parte, sembra aver lasciato segni molto più evidenti sui granata. 
Specie nel reparto mediano, martoriato e non poco. A partire dalla squalifica rimediata da Ronaldo, diventato in pochissimo tempo da possibile partente a uomo imprescindibile. Capace di dettare, finalmente, i tempi di gioco di una Salernitana che da troppo tempo non sapeva a chi affidare le chiavi del proprio centrocampo. Ma contro il Novara - per l’occasione si tornerà a giocare di sabato alle 15 - il playmaker brasiliano sarà costretto a guardare la partita dalla tribuna. Un’assenza che, probabilmente, inciderà sulle scelte tattiche di Bollini. 4-4-2 o 3-4-3, impossibile deciderlo ora. Perché non c’è solamente il problema Ronaldo, affatto. C’è molto altro. Ma se la squalifica è una certezza appurata anche dal documento ufficiale, viceversa gli infortuni restano un tema non del tutto decifrabile. Almeno per il momento.
Anche nell’allenamento di ieri mattina svolto al campo Volpe e non più all’Arechi come inizialmente da programma, al fine di evitare possibili danni al manto erboso, Bollini ha dovuto rinunciare a Della Rocca. Il fastidio alla caviglia destra persiste ed ecco perché lo staff medico ha optato per un lavoro specifico, tra piscina e fisioterapie, prima di tracciare un responso definitivo che forse slitterà a domani (questa mattina allenamento al Volpe). Nessun dubbio, più o meno, per quello che riguarda invece Odjer. Dopo una lunga convalescenza, il ghanese ha ripreso, seppur a ritmo ridotto, gli allenamenti con il resto della squadra. Per lui, infatti, non è ancora il momento di giocare le partitelle, né tantomeno le partite ufficiali. Per cui l’appuntamento con la prima convocazione del nuovo anno dovrebbe slittare alla prossima settimana quando la Salernitana sarà di scena a Vicenza. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 2 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 06:00

Gli ultrà della Roma inneggiano al Vesuvio
Video

Gli ultrà della Roma inneggiano al Vesuvio

  • Napoli-Lazio, i tifosi: «Non possiamo sbagliare»

    Napoli-Lazio, i tifosi: «Non possiamo...

  • Francesco Montervino: «Sbagliare un aglio e olio è fallo da espulsione»

    Francesco Montervino: «Sbagliare un...

  • Lazio-Napoli, azzurri in partenza per Roma

    Lazio-Napoli, azzurri in partenza per Roma

  • Mertens e Jorginho, siparietto negli spogliatoi

    Mertens e Jorginho, siparietto negli...

  • Napoli-Benevento 6-0, le voci dei tifosi

    Napoli-Benevento 6-0, le voci dei tifosi

  • Napoli-Benevento 6-0, il videocommento di Roberto Ventre

    Napoli-Benevento 6-0, il videocommento di...

  • Il canto napoletano dei delfini

    Il canto napoletano dei delfini

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT