ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Salernitana, sprint lungo un mese
dal Latina al Perugia

Salernitana, sprint lungo un mese
dal Latina al Perugia

SALERNO - La corsa verso i playoff non è finita, anche se nelle ultime due partite c’è stata una frenata. Dopo il pari interno con il Cittadella, la Salernitana è caduta a Terni dove ha visto chiudersi una striscia di sei risultati utili consecutivi per effetto della quale era riuscita a risalire la classifica, fino a portarsi a soli due punti dall’ottavo posto. Il distacco, ora, s’è raddoppiato, ma, in fondo, lo stop del Liberati s’è rivelato quasi indolore, visto che anche Bari ed Entella hanno perso, così come il Carpi, che ha due punti in più dei granata ed è alle soglie della zona che dà accesso alla post season. 
Caduta dopo sei partite, la Salernitana può e vuole subito rialzarsi. In un calendario intensissimo c’è la possibilità, quasi insperata, di tirare finanche il fiato dal momento che la gara interna con il Latina arriverà a distanza di nove giorni da quella del Liberati. Più di una settimana a disposizione per preparare il prossimo impegno è autentica manna dal cielo, se si considera che ci sono stati due turni infrasettimanali nell’ultimo mese e mezzo e che, a breve, ce ne sarà un altro. Una settimana abbondante per ricaricare le pile e prepararsi al prossimo impegno è un’occasione da sfruttare appieno, perché in seguito non ci sarà più tempo e modo di rilassarsi. Da lunedì prossimo, giorno di Pasquetta, fino al 19 maggio, quando si chiuderà la stagione regolare, il calendario sarà fittissimo. Sette partite in poco più di un mese scriveranno la classifica finale e decreteranno i verdetti che, in testa come in coda, sono ancora ben lontani dall’essere definitivi. Giochi aperti più che mai e questo aiuta chi insegue, dal momento che non ci saranno partite scontate per nessuno ma, al contrario, tantissimi scontri diretti o incroci pericolosi tra squadre in lotta per obiettivi diversi. 
Nella prima delle ultime sette fatiche stagionali la Salernitana affronterà il Latina, che è la squadra che sembra messa peggio nella zona bassa della classifica. I pontini vivono una situazione societaria difficile e sul campo stanno faticando non poco. All’Arechi la squadra di Bollini dovrà essere spietata ed infliggere ai laziali una sorta di colpo di grazia, così da chiudere i conti per quanto riguarda il raggiungimento della quota salvezza e, al tempo stesso, rilanciarsi in ottica playoff. Il fattore campo potrebbe fare la differenza nel finale di stagione e la Salernitana potrebbe beneficiarne in modo particolare, visto che giocherà in casa quattro volte su sette. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto
Video

Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

  • Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto...

  • Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

  • Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

    Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT