ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Salernitana, Bollini firma il contratto
«L'ambiente resti compatto»

Bollini all'uscita dalla sede della Salernitana

SALERNO - Alberto Bollini è il nuovo allenatore della Salernitana: il successore di Sannino è arrivato in sede, dove ha firmato un contratto annuale con opzione per il secondo anno. Oggi condurrà il primo allenamento. Il nuovo tecnico granata è appena uscito dalla sede ufficiale in via Allende. Bollini e Fabiani, accompagnati da Alberto Bianchi, andranno a pranzo insieme prima di scendere in campo alle 15 al Mary Rosy, dove l’ex tecnico della Lazio Primavera dirigerà il primo allenamento in granata, in vista della difficile sfida di sabato pomeriggio a Bari. 

L'ufficializzazione è arrivata con un comunicato sul sito della Salernitana. Cinquant'anni, dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, coordinatore del settore giovanile della Lazio, Bollini si trova una squadra al dodicesimo posto in classifica, con 18 punti, risultato di 3 vittorie, 9 pareggi e 4 sconfitte. Ecco le prime parole del neo mister: «Ringrazio innanzitutto i Presidenti Marco Mezzaroma e Claudio Lotito oltre che il Direttore Sportivo Angelo Fabiani per la stima e la fiducia che hanno riposto nei miei confronti. È abbastanza atipico arrivare di giovedì e avere una gara tra appena quarantotto ore ma sono pronto per dare il massimo insieme al mio staff. È chiaro che in un momento così particolare bisognerà far leva sulle motivazioni, sulle responsabilità dei giocatori e soprattutto sulla compattezza di tutto l’ambiente. Quando si vuol bene a una squadra così prestigiosa e a una maglia così importante è necessario trovare nella passione e nell’affetto quella spinta in più che possa far percepire anche in campo l’importanza di indossare questa maglia. Questa squadra ha valori indiscutibili e probabilmente ha sofferto la mancanza di continuità di risultati. Non bisogna dimenticare però che questo è un campionato talmente particolare in cui gli equilibri cambiano completamente da un weekend all’altro. Il gruppo deve avere fiducia nei propri mezzi perché ha valori importanti, deve avere la consapevolezza che si è in un ambiente giustamente esigente e che tutti insieme dobbiamo cercare di dare il massimo per vivere le migliori soddisfazioni che questa città merita».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 1 Dicembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 14:24

Di Francesco: «De Rossi è l’emblema di questa Roma»
Video

Di Francesco: «De Rossi è l’emblema di questa Roma»

  • Jolanda De Rienzo: «Quella volta
che ho saputo di Higuain alla Juve»

    Jolanda De Rienzo: «Quella volta che...

  • Jorginho scatenato al suo matrimonio

    Jorginho scatenato al suo matrimonio

  • Emanuele Filiberto pizzaiolo per un giorno

    Emanuele Filiberto pizzaiolo per un giorno

  • Jolanda De Rienzo: «Reina via?
Ecco perché potrebbe partire»

    Jolanda De Rienzo: «Reina via? Ecco...

  • I catamarani volanti dell’America’s Cup

    I catamarani volanti...

  • Jolanda De Rienzo: «Napoli, vi svelo tutte le trattative di mercato»

    Jolanda De Rienzo: «Napoli, vi svelo...

  • Superbike da brivido: il pilota Joshua Boyd sviene in moto a 230 km/h

    Superbike da brivido: il pilota Joshua Boyd...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT