ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Salernitana, impresa a Frosinone
firmata Rosina e Coda

La gioia dei giocatori della Salernitana a fine partita

FROSINONE - La nuova Salernitana di Bollini vince 3-1 a Frosinone con una grande prestazione e con i gol dei suoi giocatori più rappresentativi, Rosina e Coda (doppietta). È la fine di una maledizione, perché i granata - con l'esclusione del match dei playout a Lanciano - non vincevano in trasferta da nove mesi. Apre le marcature Rosina, che al 13' insacca di testa su un cross perfetto di Vitale dalla sinistra. Poi l'ennesimo gol subito su palla inattiva dalla Salernitana: al 23' il Frosinone pareggia infatti direttamente da calcio d’angolo di Soddimo, con Terracciano che si fa sorprendere sul proprio palo. La Salernitana torna in vantaggio al 23' del secondo tempo: altro cross di Vitale sfrutta, Coda anticipa un distratto Ariaudo e segna. Inizia l'assedio del Frosinone, che mette paura ai granata ancora sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma al 39' Brighenti sbaglia un disimpegno, Coda ne approfitta e si lancia verso la porta dei laziali, superando di piatto destro il portiere in uscita. La partita praticamente finisce qui: la Salernitana vince, sale a 21 punti in classifica e può finalmente pensare di dare una svolta al proprio campionato.

La gioia di Alberto Bollini dopo il match, ai microfoni di Sky: «Giocare e vincere al Matusa contro questo Frosinone non è facile. Non ci siamo disuniti dopo l’incredibile gol subito - ha detto il tecnico, alla seconda partita sulla panchina della Salernitana, dopo il ko di Bari -. Abbiamo avuto coraggio, siamo stati bravi a trasformare in gol le occasioni avute. Coda e Rosina hanno grande qualità tecnica e possono fare reparto. Ma tutto il resto della squadra deve prendersi le proprie responsabilità come oggi, perché c’è tanta qualità, non solo in loro due». E il protagonista Coda punta in alto: «Voglio superare quota 17 reti, quella raggiunta lo scorso anno. Oggi abbiamo giocato una grande gara, ma teniamo i piedi per terra, perché anche in passato quando dovevamo dare qualcosina in più non ci riuscivamo e mollavamo». Furioso invece l'allenatore del Frosinone Pasquale Marino: «Salernitana con tre tiri e tre gol, risultato bugiardo, il Frosinone ha giocato molto meglio, è stato un furto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto
Video

Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

  • Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto...

  • Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

  • Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

    Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT