ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Casertana, errori fatali:
la Ternana cala il tris

Casertana, errori fatali: 
la Ternana cala il tris

Caserta. Una Casertana ancora in fase di rodaggio e lontana da una condizione apprezzabile, è costretta a cedere nettamente nel punteggio nell’amichevole di lusso con la Ternana, compagine di serie B. Dopo un buon inizio di partita, la formazione guidata da Scazzola ha commesso qualche errore di troppo in fase difensiva. Errori che hanno fatto pendere la bilancia ampiamente a favore dei rossoverdi. La Casertana, sebbene abbia affrontato una squadra di categoria superiore, è da rivedere, soprattutto per quanto riguarda i meccanismi difensivi, in un reparto, peraltro, per il quale la società si sta adoperando per puntellarlo adeguatamente con un arrivo di un centrale di spessore e di esperienza. A tal proposito si stanno stringendo le trattative per il difensore Polak e il centrocampista De Rose.


Inizio partita subito scoppiettante con la Casertana pericolosa dopo appena un giro di lancette con Padovan, la cui conclusione a giro dal limite dell’area termina non lontano dal palo alla sinistra di Plizzari. La risposta umbra non si fa attendere e al 6’ Lorenzini salva sulla linea di porta una conclusione di Tiscione. Ternana con maggiore possesso palla, mentre la Casertana preferisce affidarsi alle ripartenze e proprio su una di queste al 22’ Marotta viene neutralizzato in extremis al termine di una ficcante incursione personale. Dopo un colpo di testa di Lorenzini respinto da Plizzari (azione, però vanificata per un precedente fischio arbitrale), D’Anna (26’) da posizione vantaggiosa spreca alto sulla traversa. Ma proprio nel momento migliore della Casertana, gli umbri (29’) passano in vantaggio. Ferrara commette un ingenuo fallo su Tiscione appena dentro l’area di rigore da posizione estremamente decentrata. L’arbitro concede la massima punizione che Montalto trasforma spiazzando Benassi. Lo stesso Benassi, quattro minuti più tardi, non trattiene un tiro dalla distanza di Valjent favorendo l’intervento sotto porta di Finotto che, ben appostato nell’area piccola, mette comodamente in rete.
Nella fase iniziale della ripresa la Ternana chiude definitivamente i conti con Signorini che da centro area raccoglie un tiro dalla bandierina di Tiscione. Evidente, in questo caso la cattiva disposizione della retroguardia rossoblù sul corner ternano. In seguito rossoblù pericolosi con Carriero (25’) e Colli ma la difesa della Ternana non subisce reti. Gli applausi del pubblico a fine partita (nella la festa sugli spalti con le due tifoserie unite da un vecchio gemellaggio), tuttavia, stanno a indicare fiducia nella squadra in attesa che arrivino rinforzi e automatismi di gioco. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Torino-Napoli, la carica dei tifosi: «Riprendiamoci il primo posto»
Video

Torino-Napoli, la carica dei tifosi: «Riprendiamoci il primo posto»

  • Lo show neomelodico di lady Giaccherini

    Lo show neomelodico di lady Giaccherini

  • Stadio Napoli, de Magistris replica a De Laurentiis

    Stadio Napoli, de Magistris replica a De...

  • Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la contestazione ultrà

    Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la...

  • Napoli, show alla cena di Natale

    Napoli, show alla cena di Natale

  • La cena di Natale del Napoli sulle note di Last Christmas

    La cena di Natale del Napoli sulle note di...

  • L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale del Napoli

    L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale...

  • Universiadi a Napoli, il punto dell'assessore Borriello

    Universiadi a Napoli, il punto...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT