ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Il ristoratore «emigrato» a Charkiv:
«Ma mi manca la mia mozzarella»

Il ristoratore «emigrato» a Charkiv:
«Ma mi manca la mia mozzarella»

Inviati a Charkiv

No, pure qui? Esatto. Pure qui, quasi al confine con la Russia, a più di 500 km dalla capitale Kiev, c'è un ristoratore campano. Di Capaccio esattamente. Si chiama Salvatore, 36 anni e gestisce l'osteria il Tartufo, nel cuore della città che comunque è la seconda più grande dell'Ucraina. Di italiani ce ne sono pochi.
 


«Io sto bene qui, in Italia non c'era lavoro e con il mio ristorante sono riuscito a sfondare, con la cucina del mio paese. La mozzarella? Quella è l'unica cosa che mi manca».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto
Video

Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

  • Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto...

  • Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

  • Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

    Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT