ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, capitan Hamsik sta meglio
ma Zielinski è pronto per Bergamo

Napoli, capitan Hamsik sta meglio
ma Zielinski è pronto per Bergamo

Il mister X del mercato del Napoli è lontano, la trasferta di Bergamo con tutti i suoi rischi tremendamente vicina e con l'allarme Hamsik. Oggi il capitano azzurro è tornato al centro tecnico di Castel Volturno dopo tre giorni con febbre e tonsillite: approccio soft per lui con lavoro in palestra e niente allenamento per i compagni. Difficile a questo punto che Maurizio Sarri lo utilizzi nella delicata trasferta contro l'Atalanta. A scaldare i motori è Piotr Zielinski, il polacco che ha garantito qualità in diversi ruoli in questa stagione, giocando anche da ala al posto di Insigne ma che domenica tornerebbe al suo ruolo naturale di esterno sinistro di centrocampo: Zielinski è pronto a rispondere presente anche forte della sua maturazione in zona gol che lo ha portato a segnare già quattro gol, in campionato e 2 in Champions League, nonostante il minutaggio ridotto. Il polacco ha già eguagliato il suo primato personale, stabilito lo scorso anno nell'intera stagione ed è pronto a superarsi, sognando magari di arrivare per la prima volta in carriera in doppia cifra. Maggiori certezze sullo schieramento di domenica si avranno domani dopo l'allenamento mattutino che precederà la partenza per Bergamo. Ma lontano da Napoli si continuano a disegnare le strategie per l'acquisto di gennaio dopo il no di Verdi. De Laurentiis sarebbe convinto di voler apportare almeno una pedina allo scacchiere di Sarri per non lasciare nulla di intentato nella rincorsa scudetto. Oggi è tornato d'attualità il nome di Politano, dopo le parole di Davide Lippi, su agente: «Per Politano è un sogno giocare in una grande realtà come il Napoli, non avrebbe problemi ad andarsi a giocare le sue chances in squadra con grandi giocatori. Il Sassuolo lo ritiene incedibile. Il Sassuolo ha fatto le sue scelte e ha detto che il giocatore è incedibile. Va bene così, ma fin quando il mercato è aperto noi ci proveremo». Intanto continua la giostra di nomi a partire da Amin Younes, l'attaccante dell'Ajax, csu cui ci sono anche squadre di Premier League e Bundesliga, mentre resta l'incognita sul futuro di Roberto Inglese che però alla fine dovrebbe rimanere al Chievo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
Giuseppe Longobardi
2018-01-19 22:17:05
la cosa che temo maggiormente a bergamo è Giacomelli al VAR. Saluti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT