ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

De Laurentiis il caso Donnarumma:
«Dipende da come fai i contratti»

De Laurentiis il caso Donnarumma:
«Dipende da come fai i contratti»

«Lo avrei saputo prima», così Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, intervenuto a 24Mattino su Radio 24, ha risposto alla domanda di Luca Telese che gli ha chiesto come si sarebbe comportato sul caso Donnarumma e poi continua spiegando: «Quando Lavezzi venne da me dicendo che voleva andare via io dissi  ‘Adesso tu stai calmo, stai tranquillo. Ti comporti da giocatore del Napoli, stai un altro anno con noi e se poi io riuscirò a piazzarti da qualche parte, che a te vada bene, al prezzo corretto e giusto per il quale io ti devo piazzare, andrai via. Altrimenti rimani a Napoli. E lui obtorto collo acconsentì». E sottolinea su Radio 24: «La società deve avere la forza, dipende da come fai i contratti. I miei nascono dal cinema e sono di 120 pagine,  gli altri cercano di farli con il lapis su due pagine prestampate».
 
IL CASO DONNARUMMA
«Lui, forse, è rimasto pensando di avere una vita più facile durante il campionato. In realtà, poi, questo è un campionato molto duro, complicato, dove sù in alto ci stanno cinque squadre che se la contendono» è il commento di De Laurentiis sulla vicenda Donnarumma. De Laurentiis ha poi proseguito: «Forse a Donnarumma pesa di più dover parare davanti a una porta così, dove gli altri dieci lui magari non li considera così in maniera eccezionale, come chimica». E infine torna sul cambio allenatore: «Questa squadra non ha avuto tempo di plasmarsi. Hanno dovuto cambiare addirittura allenatore, hanno preso un allenatore con una grandissima grinta e con una grandissima personalità».
 
LO SCONTRO CON IL COMUNE DI NAPOLI 
«Il Comune non ci permette di investire nello stadio, neanche per riparare quelle cose occorrenti che servono a renderlo funzionale». Così De Laurentiis attacca il Comune di Napoli: «La Corte dei Conti non ci farebbe mai rimborsare i soldi dal Comune. Ma il Comune non investe, dice che ha aperto un finanziamento con il credito sportivo, ma in realtà di questo finanziamento io ho visto utilizzare ben poco». E prosegue: «Ma pensa poi l'assurdità, adesso ci saranno le universiadi con più di 200 milioni e vogliono investire 4 milioni per rifare la pista di atletica. Ma dico: fatela da un'altra parte», continua De Laurentiis rilanciando il suo vecchio progetto, «che loro non hanno nemmeno considerato» ovvero «di portare tutto lo stadio a bordo campo». E sottolinea: «Pensate quale impatto avrebbe avuto».
 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto
Video

Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

  • Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto...

  • Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

  • Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

    Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT