ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Il Napoli impatta con l'Inter: 0-0
ma resta ancora al primo posto

Il Napoli impatta con l'Inter: 0-0
ma resta ancora al primo posto

Match ad armi pari e reti inviolate tra Napoli e Inter al San Paolo. Termina 0-0 una partita combattuta, intensa, con nerazzurri rocciosi e fisici e partenopei non brillanti come i giorni migliori ma comunque pericolosi. Il Napoli resta momentaneamente primo e le distanze dagli uomini di Spalletti (2 punti) restano invariate. La Juve, però, può avvicinarsi. 


RILEGGI LA CRONACA


LA PARTITA
Gli uomini brevilinei di Sarri contro la fisicità dei nerazzurri di Spalletti con la terza maglia in campo, fischiatissimi da un San Paolo gremito. Al 2' ottima manovra azzurra con Hamsik che non coglie un passaggio filtrante di Ghoulam. E' proprio il capitano slovacco a rendersi pericoloso al 5' con un destro di poco fuori. L'Inter "risponde" al 9' con un'azione insidiosa firmata da Borja Valero. Nerazzurri ancora pericolosi poco dopo con una "botta" di Gagliardini, poi tiro alle stelle di D'Ambrosio dopo una percussione di Candreva. Ottima occasione partenopea al 15' con una triangolazione Ghoulam-Mertens-Insigne con Lorenzo che tira a giro: lontano dalla porta di Handanovic. Il portiere interista è protagonista al 19' con due parate miracolose su doppio tentativo del Napoli. Gli uomini di Spalletti difendono bene, difesa molto bassa e sempre almeno cinque uomini in area. Gli spazi per gli azzurri non sono molti. Al 25' ancora un'azione pericolosa di Candreva con Perisic a colpire alto di testa. Skriniar tiene a bada Mertens e dal centrocampo in su i varchi sono tutti ben sorvegliati dai granitici nerazzurri. Al 35' fiocca un'occasionissima per Insigne lanciato a rete ma l'azzurro spreca di testa. Al 37' ci prova anche Koulibaly di forza ma il tiro di potenza è altissimo. Sussulto interista al 39' con Icardi che "spara" addosso a Reina. Un minuto dopo il portiere spagnolo è decisivo su Borja Valero che tira da ottima posizione. Termina così il primo tempo, non prima che Callejon cada a terra per problemi al ginocchio.

Si riprende: Callejon stringe i denti ed è in campo nonostante il riscaldamento di Ounas e Giaccherini. Al 2' Albiol salva sulla linea su Vecino: percussione incredibile del mediano nerazzurro. Gli azzurri sembrano più stanchi e contratti, l'Inter - che non ha impegni infrasettimanali - meno. Candreva fa una cavalcata pericolosa al 7', Mertens prova a suonare la carica poco dopo ma è atterrato. Sussulto Hamsik al 10': lo slovacco tira ed è fuori di un soffio. D'istinto Candreva ci prova dopo un paio di minuti: Reina se la cava. Al 16' iniziativa di Insigne: ancora alto. Furetto Mertens nell'azione successiva: l'Inter rimedia in angolo. Miranda si fa ammonire proprio per un fallo sul belga, che sembra il più in forma. Eppure non approfitta di un assist al bacio di Callejon: murato. Arriva il momento dei cambi: Joao Mario per Borja Valero e Hamsik per Zielinski. Al 28' Napoli scoperto e Inter pericolosa in area: spazza Koulibaly. Un minuto dopo Insigne tira da fuori area e dà l'illusione del gol. Entra anche Rog per Allan. Joao Mario ci prova con il destro: al lato. Entra in campo anche Ounas per Lorenzo Insigne. L'Inter continua ad attaccare; esce Candreva ed entra Cancelo. Al 38' Zielinski tenta dalla distanza: Handanovic risponde. Subito dopo Ounas atterrato in area, ma per l'arbitro si continua a giocare. Tra i fischi esce (lentamente) Icardi, entra Eder. Sono 3 i minuti di recupero. Occasione per Mertens ma Handanovic nega la gioia. Dopo 3 minuti di recupero termina il match. 


LE FORMAZIONI UFFICIALI 

NAPOLI (4-3-3)

Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.

INTER (4-2-3-1)
Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Vecino, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi. All. Spalletti.
 

 


 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT