ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, Milik operato al ginocchio:
«Quattro mesi per il recupero»

Napoli, Milik operato al ginocchio:
«Quattro mesi per il recupero»

«Il professor Mariani ha completato a Villa Stuart l'intervento al ginocchio destro di Arek Milik. Non si è trattato di una lesione isolata ma complessa, e l'intervento è perfettamente riuscito. Il ginocchio è stato rinforzato e l'attaccante azzurro tornerà in tempi simili a quelli dello scorso infortunio». Questo il comunicato apparso poco dopo le 13 sul sito ufficiale del Napoli. Il club azzurro ha voluto informare così i propri tifosi sull'esito dell'operazione che ha visto coinvolto Arkadiusz Milik. L'attaccante, dopo il recupero dall'infortunio al crociato sinistro di un anno fa, dovrà ricominciare nuovamente le terapie da domani proprio a Villa Stuart, prima di tornare a Castel volturno, al lavoro con il dottor de Nicola e lo staff azzurro.

«L'operazione è andata bene, l'intervento è riuscito senza nessuna problematica tecnica. Questa volta il ginocchio era più danneggiato pur essendosi fatto male da solo». Così il prof Mariani ha commentato l'intervento chirurgico. 

«I tempi di recupero saranno più o meno gli stessi. Ma dovremo stare più attenti,  ha aggiunto il medico sociale del Napoli De Nicola. E ha spiegato: «Il tempo di recupero totale sarà verosimilmente lo stesso per infortuni di questo genere. Ci confronteremo con il prof Mariani e non rischieremo nulla. È un calciatore giovane e va trattato al meglio evitando pericolose ricadute. Arek sta facendo la sua parte a Napoli, in queste situazioni si è visto crollare un po' il mondo addosso. Anche l'altra volta era preoccupato, ma in Italia i calciatori li rimettiamo a posto. Altrove non è sempre così». 
 


Dalla camera di Milik, poi, De Nicola ha rilasciato altre dichiarazioni a Radio Kiss Kiss, la radio ufficiale del Napoli:
«Quando l'operazione è più complessa si riparano più strutture e questo può essere un fatto positivo. Arek è un ragazzo che si è sempre affidato a noi e ha un ottimo rapporto con i nostri terapisti, un rapporto che ora sarà ancora più forte. Lui è rimasto visibilmente dispiaciuto e preoccupato, ma non come l'altra volta. Ora è dispiaciuto perché vorrebbe esprimersi al massimo. Ha tanta buona volontà, è molto tenace nelle sue cose, un perfezionista. Adesso lui ha la strada spianata per realizzarsi e divertirsi, ma dobbiamo essere tutti molto vicini».

Flebili speranze sui tempi di recupero: «Speriamo di riuscire a vederlo subito dopo Natale o immediatamente prima di Natale. Questo si può sapere con una presunta certezza tra un mese, un mese e mezzo. Ve lo dirò con un'approssimazione abbastanza reale tra un mese». 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Torino-Napoli, la carica dei tifosi: «Riprendiamoci il primo posto»
Video

Torino-Napoli, la carica dei tifosi: «Riprendiamoci il primo posto»

  • Lo show neomelodico di lady Giaccherini

    Lo show neomelodico di lady Giaccherini

  • Stadio Napoli, de Magistris replica a De Laurentiis

    Stadio Napoli, de Magistris replica a De...

  • Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la contestazione ultrà

    Milan, Gattuso difende Donnarumma dopo la...

  • Napoli, show alla cena di Natale

    Napoli, show alla cena di Natale

  • La cena di Natale del Napoli sulle note di Last Christmas

    La cena di Natale del Napoli sulle note di...

  • L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale del Napoli

    L'arrivo di Hamsik alla cena di Natale...

  • Universiadi a Napoli, il punto dell'assessore Borriello

    Universiadi a Napoli, il punto...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
felipe
2017-09-26 20:08:57
E' già iniziato il ballo della data di rientro! 4-5-6 mesi? Ci risiamo....Deve essere chiarito una volta per sempre che la guarigione è una cosa ed il rientro in campo un'altra cosa. Milik rientrerà in squadra (si fa per dire...) a fine Campionato/inizio del prossimo. I 4 o 5 mesi si riferiscono all'aspetto sanitario, alla completa guarigione, ma non ad una ritrovata condizione fisica ottimale, alla quale va aggiunto la indispensabile condizione agonistica. Gli esempi sono tanti, continui, ma ogni volta s'illudono i tifosi. E non si capisce a quale scopo. Inutile pensare a Milik per questo Campionato. Napoli, di certo, l'ha illuso ma non ha portato fortuna al giocatore....Fossi in Lui l'anno prossimo cambierei aria.
alfio2
2017-09-25 18:38:12
Voglio commentare in modo ottimistico il nuovo infortunio di Milik.Nella sfortuna, bisogna capire che l'infortunio è avvenuto sull'altro ginocchio e non su quello già operato.E questo significa che l'intervento precedente è stato ottimo.Se guardassimo Pepito Rossi, ad esempio, noteremo che la carriera di questo ragazzo sia stata costellata da infortuni ai legamenti di tutte e due gli arti e in più insistenti sullo stesso arto.Questo significa che Rossi è stato male operato e male impiegato nella sua succesiva riabilitazione.Quando era al Villareal insomma, per farlo rientrare presto lo hanno definitivamente rovinato. Nel caso di Milik, no perchè l'operazione è riuscita e perchè lo staff medico sicuramente non lo farà giocare fino a quando lui non sarà al 100%.In definitiva sono convinto che Milik, quando tornerà sarà più forte di prima.
daelphin54
2017-09-25 15:21:05
E CHI SE NE FREGA CON TUTTA LA IMMONDIZIA DI QUESTA CITTA' ANDIAMO A PENSARE AL GINOCCHIO DI UNO CHE GUADAGNA MILIONI!
Modoc
2017-09-25 13:37:55
Un grande Augurio di una pronta guarigione. Tornerai presto a calcare i campi e a farci godere dei tuoi goal!

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT