ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Il Napoli cerca l'erede di Reina:
risalgono le quotazioni di Perin

Il Napoli cerca l'erede di Reina:
risalgono le quotazioni di Perin

Bastone e carota. Il direttore sportivo del Genoa Giorgio Perinetti ha scelto questa strategia del buon padre di famiglia per gestire al meglio la questione legata al futuro di Mattia Perin, portiere della sua squadra e da tempo sotto i riflettori come possibile erede di Pepe Reina per la porta del Napoli. «Deve necessariamente piacere al Napoli, è un portiere italiano importante - ha detto ai microfoni di Radio Marte - ma adesso resterà con noi». Apre un portone per il futuro, ma chiude una porta per il presente. «È ancora giovane, poi verificheremo il futuro. Potrebbe avere la volontà di misurarsi in grandi palcoscenici, ma ora resta al Genoa. È tornato in grande forma, ha fatto una grande parata su Matri salvando il risultato contro il Sassuolo. Poi vedremo». Chiaro, anzi chiarissimo. Zero margine di manovra ora per il Napoli che è senza dubbio alla ricerca dell'erede di Pepe Reina.

Lo spagnolo, infatti, ha un contratto in scadenza con il club azzurro. Il suo accordo con il Napoli si interromperà a giugno, quando entrambe le parti sperano di essere alle prese con il festeggiamento di un trofeo. Le feste, si sa, mettono buon umore e chissà se in quel contesto non si possa riprendere a parlare del discorso contratto che fino ad ora resta ancora in sospeso. Dopo quella che sembrava un'accelerata estiva, infatti, è calato il silenzio tra il Napoli e l'entourage del portiere spagnolo che dalla sua sta onorando al meglio la maglia azzurra. Manuel Garcia Quilon, agente di Reina, però, si è fatto sentire nella giornata di ieri. «Juventus e Milan non mi hanno chiamato e ad oggi non ho ricevuto nessuna offerta», aggiungendo poi un colpo diretto a De Laurentiis. «È altrettanto vero, però che non ho sentito nemmeno il Napoli per un eventuale rinnovo, ma Pepe è sereno e tranquillo. Ha lavorato molto per fare una grande stagione con il club partenopeo e per guadagnarsi una convocazione al Mondiale con la nazionale spagnola». Parole che lasciano comunque tanti dubbi sul destino del giocatore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO





Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto
Video

Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

  • Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto...

  • Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

  • Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

    Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT