ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, il caso Reina blocca il mercato:
l'offerta per Meret sale a 13 milioni

Il caso Reina blocca il mercato:
l'offerta per Meret sale a 13 milioni

Chi si aspettava qualche comunicazione decisiva, a prescindere dal colore della fumata, dovrà continuare nell’attesa. Dalla consueta telefonata tra il presidente De Laurentiis e l’ad Chiavelli, non sono emerse indicazioni particolari, se non quelle che continuano a invitare alla prudenza su Reina, come negli ultimi giorni. Bisogna attendere il ritorno in Italia di Quilon, che a questo punto potrebbe slittare al 27 giugno, quando anche il patron del Napoli rientrerà da Los Angeles.

Ma quella attuale è una fase di stallo molto pericolosa (e, a prescindere, eccessivamente lunga), perché pur non bloccando a livello pratico contatti e movimenti di mercato, lascia tutto e tutti nell’incertezza. Se infatti fino a qualche giorno fa stava andando tutto nella direzione di un addio, il fatto che Reina non abbia ancora comunicato nulla, lascia aperta la possibilità di una sua permanenza. Lo spagnolo sa che qui al massimo potrà avere un altro anno di contratto. Ma nulla di più. Le perplessità maturate da De Laurentiis - che vuole un portiere esperto ma più giovane - hanno alzato un robusto punto interrogativo sull’esito della trattativa. 

La parola ottimismo ha lasciato il posto alla prudenza. Attenzione, questo non significa che stia per saltare tutto per aria: i contatti tra il ds Giuntoli e Quilon sono però fermi a qualche giorno fa. L’agente del portiere spinge per un triennale che consenta a Reina di chiudere col Napoli la carriera. Ma De Laurentiis è contrario. Bisogna diradare le nubi il prima possibile. E d’altra parte, vista la presenza di un contratto, è rimasto solo Reina a poter aggiungere o togliere qualcosa alla questione. 

Certo, se Reina per caso aveva in mente il Milan, ieri ha mandato giù una brutta delusione. Il ds del Genoa Mario Donatelli annuncia praticamente il trasferimento di Perin al Milan. «Indubbiamente c’è un forte interesse del Milan e, a meno di passi indietro clamorosi nel caso Donnarumma, l’affare potrebbe chiudersi già questa settimana», ha spiegato a Radio Crc Donatelli. L’agente Alessandro Lucci ieri ha incontrato pure Fassone. Il Napoli era tornato a seguire Perin negli ultimi giorni, dopo le notizie confortanti sulle condizioni del suo ginocchio.

Ma il Milan sta per beffare il Napoli anche per un altro portiere: Neto. Castagna, l’agente del brasiliano, è stato visto nella sede dei rossoneri. A questo punto, il tassello principale di questo mosaico, deve andare al suo posto: ed è Donnarumma. Se il suo futuro sarà alla Juventus (come appare probabile) Giuntoli potrebbe tentare l’affondo con l’Arsenal per Szczesny (valutazione 15 milioni). Ovvio, se resta Reina, il polacco non verrà. Occhio a Meret: se l’Udinese non abbasserà le pretese, il Napoli si defilerà. Al massimo, il club azzurro è pronto a spingersi a quota 13 milioni. Le altre piste portano a Cragno. Si allontana Leno: la valutazione del Bayer Leverkusen (e le due papere ieri in Confederation) tengono lontano il Napoli. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 20 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 09:36

Scoppia un palloncino, scherzo «da infarto» a Bobo Vieri
Video

Scoppia un palloncino, scherzo «da infarto» a Bobo Vieri

  • Napoli-Nizza, emozione da Champions

    Napoli-Nizza, emozione da Champions

  • Napoli-Nizza, il messaggio ai napoletani di Balotelli

    Napoli-Nizza, il messaggio ai napoletani di...

  • Napoli-Nizza, il primo biglietto al tifoso di Latina

    Napoli-Nizza, il primo biglietto al tifoso...

  • Il Barcellona rende omaggio alla Chapecoense

    Il Barcellona rende omaggio alla Chapecoense

  • Atletica: scatta l'ultimo Mondiale di Bolt

    Atletica: scatta l'ultimo Mondiale di...

  • Napoli-Nizza, è già febbre da Champions

    Napoli-Nizza, è già febbre da...

  • La movida brasiliana dei calciatori del Napoli

    La movida brasiliana dei calciatori del...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT