Napoli sempre più capolista: 3-1 al Sassuolo con un grande Higuain | I tuoi voti

immagine Napoli sempre più capolista: 3-1 al Sassuolo con un grande Higuain | I tuoi voti

Il Napoli vince in rimonta sul Sassuolo (3-1) e allunga a più quattro sull'Inter, fermata dall'Atalanta, a più cinque sulla Juve, a più sei sulla Fiorentina e a più dieci sulla Roma: tutte impegnate domani nelle partite della domenica.
 
Get Adobe Flash player



Colpisce per primo il Sassuolo. Hysaj sbaglia un controllo, Sansone va via ad Albiol che lo mette giù, rigore: sul dischetto Falcinelli batte Reina. Il pareggio lo firma Callejon, al primo gol stagionale in campionato, su assist al bacio di Insigne. Il sorpasso firmato Higuain, servito alla perfezione da Hamsik ed abile a smarcarsi su primo palo e a segnare di piatto destro. 

CLICCA QUI E RILEGGI LA DIRETTA

Partita equilibrata, capovolgimenti di fronte, il Sassuolo che all'andata aveva battuto il Napoli e domenica scorsa ha vinto al Meazza contro l'Inter si conferma un avversario tenace e pericolosissimo con i due attaccanti esterni, Politano e Sansone, spesso imprendibili per Hysaj e Ghoulam. Fioccano le occasioni da una parte e dall'altra, gli azzurri hanno più spazi ma mancano diverse possibilità per allungare. Dopo i brividi finali e una grande uscita di piede quasi a metà campo di Reina negli ultimi istanti del recupero arriva il 3-1 di Higuain. Vittoria pesantissima, la prima in rimonta al San Paolo, infatti per la prima volta gli azzurri sono finiti sotto a Fuorigrotta. Sarri si affida ai titolarissimi con l'unica eccezione iniziale di Chiriches al posto di Koulibaly diventato in pomeriggio papà, poi il franco senegalese entra a metà ripresa. Nel finale c'è spazio anche per Mertens e David Lopez. La vittoria di un gruppo granitico, di una squadra vera lanciata in fuga verso lo scudetto.
 


COSI' IN CAMPO

NAPOLI -
Reina, Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Insigne, Higuain. 

SASSUOLO - Consigli, Vrsaljko, Ariaudo, Acerbi, Peluso, Missorili, Magnanelli, Duncan, Politano, Sansone, Falcinelli.

VOTA GLI AZZURRI IN CAMPO
 
 

#Napoli-Sassuolo 3-1: dai i tuoi voti agli azzurri in campoReina, Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam; Allan, Jorginho,...

Posted by Il Mattino on Sabato 16 gennaio 2016
LA PARTITA (A CURA DI MARCO PERILLO)

Avvio choc per gli azzurri al San Paolo. Dopo un minuto e mezzo, calcio di rigore per il Sassuolo per fallo di Albiol su Sansone. Falcinelli non sbaglia e segna. Il Napoli prova a rialzare la testa con tiri di Higuain e Insigne, respinti da Consigli. Al 15' ennesima defezione neroverde: si fa male Missiroli, dentro Pellegrini. Il Napoli ci crede, spinge, e al 19' arriva il pari: magia di Insigne che serve un assist al bacio per la testa di Callejon. Lo spagnolo non baglia e sigla il pari. Al 28' nuovo brivido in area partenopea, quando Reina compie una grande parata su tiro di Politano. 

Capovolgimenti di fronte continui, partita vivissima e due squadre vivaci, sempre pericolose. Al 34' il Napoli reclama un rigore, poi va vicinissimo al vantaggio dopo un'azione personale di Insigne. Il gol però sembra essere nell'aria e arriva al 42' con una zampata vincente in area di Higuain, servito alla perfezione dal capitano Hamsik. Prima del 45' il Napoli spinge ancora, anche grazie a un San Paolo su di giri. Termina così il primo tempo. 

Nella ripresa dopo 2' ci riprova ancora il Pipita: di poco al lato. Nonostante le assenze, la squadra di Di Francesco gioca a memoria e crea apprensioni. Ma è sempre Higuain a essere pericolosissimo: al 6' gran destro e gol sfiorato. Il Pipita si ripete al 15', Sassuolo si salva con fortuna. Al 22' due cambi: Koulibaly (fresco papà) per Chiriches e Floro Flores per Politano. Al 31', dopo una grande azione personale, Insigne esce per far spazio a Mertens. Quest'ultimo reclama un rigore al 36' per un involontario fallo di mano di Acerbi, ma l'arbitro lascia proseguire. Problemi fisici per Floro Flores, che lascia dopo pochi minuti il campo a Defrel.

Sassuolo pericolosissimo sul finale, quando Sansone per due volte va vicino al pari. Brividi sulla schiena azzurra. Hamsik non ce la fa, entra David Lopez. Sono tre i minuti di recupero: la squadra di Di Francesco gioca a viso aperto. Paura per un'uscita avventata di Pepe Reina al 46', che arriva fino a metà campo per riconquistare un pallone perso. E quando tutto sembrava finito, Callejon recupera un pallone in area e serve Higuain per il 3-1. Il San Paolo esplode di gioia. 

 

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora al Il Mattino.it.

HAI UN ACCOUNT SU UN SOCIAL NETWORK?

Accedi con quello che preferisci

Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

6 commenti presenti
Nessun commento! Forse perche' non si vuole che si commenti! Un azzurro saluto ai ritrovati amici cotifosi.
Commento inviato il 2016-01-18 00:18:34 da Tunnel47
Non sognatevi colpi di mercato per ora.Teniamoci i nostri. (se portaste al Napoli Cristiano Ronaldo o Messi o Cavani sarebbero offerte che non si possono rifiutare) Ma conviene svenarsi ?
Commento inviato il 2016-01-17 23:44:18 da lupo dei neri
Il Napoli 2 e aumenteremo le probabilità di arrivare primi. E' un mio sogno vedere il Napoli 2 (quello di EU per intenderci) disputare alcune partite del campionato. Dicono tutti che il Napoli ha poche riserve all'altezza dei titolari e quindi giocano sempre gli stessi giocatori. Ma per evitare lo sfinimento degli stessi c'è un ottima strada. Far giocare con le squadre tecnicamente dotate il Napoli 2. Credo proprio che una squadra capace di stracciare il Brugge (protagonista in un campionato la cui Nazionale e fra le primissime del mondo) posso competere senza problemi con le squadre italiane che vanno oltre il nono posto. Sarei felicissimo se Mister Sarri ci provasse Arpa
Commento inviato il 2016-01-17 20:47:06 da arpa
Ebbene si; contento, anzi felice di avere torto. Dirò di più, se a giugno mi facessero fare una figuraccia, non starei nei panni dalla felicità. Bisognerebbe però, ricordarsi anche di tutti quelli che volevano regalare Albiol e KK, nonché Callejon. E dei detrattori di Gonzalo ed Hamsik? Non se ne sente più parlare e neanche si sentono parlare. Restano in campo i detrattori di ADL, come se questa società e questa squadra non l'avesse costruita lui.Saluti azzurri.
Commento inviato il 2016-01-17 15:10:02 da m.nino
Daccordo con i voti di Carratelli.La responsabilita' del rigore, pero', secondo me e' piu' di Hysaj che di Albiol, perche' ha sbagliato il rilancio ma non fa niente.Per l'arbitro il mio voto e' 7 meno.A parte la ripetizione del rigore, ha condotto perfettamente la gara su tutto compresi i fuorigioco millimetrici.Ecco, lui a Bologna il fuorigioco di Destro l'avrebbe visto.Largo ai nuovi arbitri dunque, e "rottamiamo" ii vecchi...
Commento inviato il 2016-01-17 11:04:23 da alfio2
Non mi sembra vero, possiamo commentare! Dopo,tutto questo tempo, di acqua sotto i ponti ne e' passata veramente! Spero solo che quelli che dicevano che Sarri non avrebbe mangiato gli struffoli, ora siano innamorati anche loro!
Commento inviato il 2016-01-17 00:13:41 da Modoc