ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Notte magica per Napoli e City,
duello tra le stelle dell'Europa

Notte magica per Napoli e City,
duello tra le stelle dell'Europa

Le due più belle del reame: Napoli e Manchester City. Le regine d'Europa: la squadra di Sarri capolista in A con 31 punti in undici partite (10 vittorie e un solo pareggio con l'Inter), quella di Guardiola leader in Premier League con 28 punti in dieci partite, nove vittorie e un solo pareggio con l'Everton. Un cammino finora molto simile: due squadre che segnano tanto (32 gol il Napoli e 35 il Manchester City) e che stanno anche subendo poco (8 reti gli azzurri, 6 gli inglesi). E anche una lunga imbattibilità: il Napoli ha subìto l'ultimo stop in campionato il 25 febbraio scorso contro l'Atalanta: da allora ben 23 partite utili consecutive (in Champions però in questa stagione ha subito due sconfitte, contro lo Shakhtar e il City), lunga serie utile, coppe comprese, anche del Manchester City che ha messo insieme una striscia di 21 risultati (ultimo ko la sconfitta nella semifinale di Fa Cup dell'anno scorso persa 2-1 con l'Arsenal).

Sfida Hamsik La sfida a distanza è già partita.
Marek Hamsik, il capitano azzurro, ha lanciato un messaggio attraverso il suo sito. «Fin dall'inizio contro il Sassuolo siamo stati padroni del campo, abbiamo subito reagito dopo il loro gol. Stiamo bene e stiamo sfruttando le nostre gare. Un ringraziamento va al nostro pubblico, ora ci aspetta un duello molto importante in Champions League contro il City». Ci crede lo slovacco e sa bene che l'arma in più sarà il San Paolo i uan sfida già decisiva per il Napoli: la prevendita procede a gonfie vele, annunciato un altro pienone domani sera a Fuorigrotta dopo i 53mila contro il Sassuolo. Lo slovacco insegue il gol per agganciare Diego e segnarlo in una serata di stelle come quella contro il City sarebbe ovviamente il massimo: in quest'avvio di stagione ha viaggiato a medie decisamente più basse rispetto a quelle solite mettendo a segno soltanto una rete contro il Cagliari al San Paolo in 16 presenze (11 in campionato e cinque in Champions League).


Carica Sterling e De Bruyne.
Molto carico Sterling, l'attaccante del City, in un'intervista al sito dell'Uefa. «Non vedo l'ora di giocare una partita così. Quando scendi in campo in uno stadio dove l'atmosfera è così ostile, allora hai l'opportunità di dimostrare di essere un vero guerriero, un vero combattente. La stoffa di un giocatore si vede da questo tipo di partite. Per noi sarà un test molto importante e non vediamo l'ora di affrontarlo perché il nostro obiettivo principale è la conquista della Champions League». L'ex attaccante del Liverpool, a segno nella partita dell'Etihad Stadium con il gol che aprì la sfida, prima del raddoppio di Gabriel Jesus che vive un 2017 da sogno, ben 39 gare ufficiali senza perdere, l'ultima sconfitta il 29 ottobre 2016 con il Palmeiras. Tutti e due dovrebbero esserci per formare il tridente con Sanè, anche se aumentano sempre più le quotazioni dell'argentino Aguero che potrebbe tornare dal primo minuto proprio al San Paolo. Ci sarà di sicuro De Bruyne, il belga compagno di nazionale e grande amico di Dries Mertens all'andata colpì una traversa clamorosa. «Per noi è una settimana molto importante: affrontiamo il Napoli e poi l'Arsenal in pochi giorni. Sappiamo che se vinciamo a Napoli saremo qualificati. Speriamo di far bene per poter stare più tranquilli in Europa», ha detto a Espn.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO





Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto
Video

Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

  • Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Verona 2-0, il commento di Roberto...

  • Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Verona, l'attesa dei tifosi

  • Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

    Napoli, i tifosi: ora puntiamo sul campionato

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
felipe
2017-10-31 14:37:02
Napoli e Manchester City dovrebbero gemellarsi sul piano tecnico e su quello della tifoseria. Sugli spalti cerchiamo di distribuire gli applausi a chi li merita. Dimostriamo la nostra sportività. Visto i protagonisti in campo, spero di assistere a due ore di calcio spettacolare, da tramandare ai posteri....Io c'ero....!

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT