ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Real Madrid-Napoli, parla Sarri: «Al ritorno giocheremo per passare il turno. De Laurentiis? Vorrei parlasse in privato»

Troppo Real, Sarri rialza il Napoli:
«Possiamo ancora passare il turno»

Una sconfitta che lascia ancora aperto il discorso qualificazione per il Napoli in vista della gara di ritorno. Al termine della sfida del Bernabeu contro il Real Madri, Maurizio Sarri ha commentato la prestazione degli azzurri.
 


De Laurentiis ha attaccato le scelte dell'allenatore che ha avuto modo di rispondere nell'immediato post-partita. «Mi piacerebbe che il presidente certe cose me le dicesse in privato. L'ho visto negli spogliatoi ed era molto sereno. Quando mi dirà quello che pensa gli risponderò come riterrò più opportuno. È vero che abbiamo sbagliato tanto rispetto al solito, ma la nostra è stata una buona gara. Non abbiamo concesso tantissimo».

Sulle condizioni di Milik. «Si sta allenando bene da tempo. Ho scelto di portarlo in panchina perché è un ragazzo talentuoso e può risolvere la partita in un solo momento. Se avessi avuto bisogno di un attaccante da 90' avrei portato Pavoletti che tra i due è quello che ha migliore condizione. In Champions c'è la panchina corta e ho dovuto fare delle scelte».

Sul suo stato d'animo. «Non cambierei nulla se la partita ricominciasse adesso. Le mie scelte sono sempre ponderate perché i presupposti erano quelli lì. Abbiamo perso una partita dopo quattro mesi con un po' di incazzatura perché non ci siamo espressi 100%, ma non abbassiamo la testa. Adesso c'è il campionato e pensiamo a quella».

La gara di ritorno. «Restano poche speranze, ma ci sono e noi ce la giocheremo. Loro hanno fatto la migliore prestazione degli ultimi tempi e noi possiamo fare molto di più. Al ritorno noi importeremo la partita per vincere 2-0, bisogna capire se loro saranno daccordo. Sono tutti i giorni a Castel Volturno e sono sempre sicuro delle mie scelte». 

Le parole di Maradona hanno fatto bene nello spogliatoio? «Se viene a parlare un mito assoluto come lui qualcosa scatena e non a caso i nostri primi minuti sono stati i migliori».

Il presidente ha parlato di mancanza di cazzimma. «Contro il Real Madrid non si possono sbagliare 30 palle nella propria metà campo. Ma vorrei che il presidente esponesse le sue idee in privato».
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 15 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 16-02-2017 00:43

Jorginho scatenato al suo matrimonio
Video

Jorginho scatenato al suo matrimonio

  • Emanuele Filiberto pizzaiolo per un giorno

    Emanuele Filiberto pizzaiolo per un giorno

  • Jolanda De Rienzo: «Reina via?
Ecco perché potrebbe partire»

    Jolanda De Rienzo: «Reina via? Ecco...

  • I catamarani volanti dell’America’s Cup

    I catamarani volanti...

  • Jolanda De Rienzo: «Napoli, vi svelo tutte le trattative di mercato»

    Jolanda De Rienzo: «Napoli, vi svelo...

  • Superbike da brivido: il pilota Joshua Boyd sviene in moto a 230 km/h

    Superbike da brivido: il pilota Joshua Boyd...

  • Benevento, una città in festA

    Benevento, una città in festA

  • Benevento in A, la gioia di Lucioni

    Benevento in A, la gioia di Lucioni

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 19 commenti presenti
esposito.juris@libero.it
2017-02-17 08:52:17
De Laurentiis non ha la competenza ma soprattutto, lo stile e l'ironia di Gianni Agnelli, Angelo Moratti o Dino Viola. Qualcuno dovrebbe spiegarglielo e farlo tacere
alfio2
2017-02-17 08:29:16
Se hai visto le partite contro il Palermo e il Genoa ma non solo avrai notato che gli inizi sono sempre difficili. Gli avversari fanno pressing alto e spesso prendiamo gol per i nostri piedi non proprio educati nei passaggi.Il Real Madrid gli ultimi 20-25 minuti ha tirato i remi in barca concedendo ampiezza e profondità al Napoli.Un paio di volte Callejon si è presentato davanti al portiere e in una ha anche segnato (in fuorigioco).Poichè Callejon e anche Insigne (che ha giocato benissimo) non sono molto precisi ultimamente, allora sarebbe stato forse meglio creare spazi al centro per il più preciso Mertens o anche spostare lo stesso Mertens ai lati inserendo Milik.Io, come tifoso da salotto, avrei optato per la prima ipotesi facendo giocare gli ultimi 30 minuti Giaccherini, che in quanto a forma ed esperienza ne ha da vendere.Per quanto riguarda il 4-1 o il 5 a 0 del Real non so se hai visto come si muovevano gli attaccanti del Real.Le hanno provate tutte ma trovavano sempre gli spazi occupati.Spesso dovevano ricorrere all'aiuto dei terzini in particolare quello che assomiglia a Ficarra e ai centrocampisti.Per questo motivo alla fine il Real è apparso stanco e lì il Napoli doveva approfittare. Non sono mai e poi mai riusciti a mettere l'uomo davanti al portiere. Mettere l'uomo davanti al portiere significa mettere l'attaccante da solo, con calma a chiudere l'azione.Se l'attaccante arriva di corsa è più facile che sbagli come nel caso di Benzema.Perciò ritengo che ieri il Napoli abbia giocato bene e sono convinto che pur essendo disperata la qualificazione non sia ancora tramontata.
alfio2
2017-02-16 21:22:16
Si vede che di partite del Napoli ne vedi poche.Per esempio con il Palermo ma anche con il Genoa eccetera gli inizi sono sempre difficili.Loro fanno pressing alto e spesso subiamo gol per i nostri piedi non proprio educati nei passaggi.Il Real Madrid gli ultimi 20-25 minuti ha tirato i remi in barca concedendo ampiezza e profondità al Napoli.Un paio di volte Callejon si è presentato davanti al portiere e in una ha anche segnato (in fuorigioco).Poichè Callejon e anche Insigne (che ieri ha giocato benissimo) non sono molto precisi ultimamente, allora sarebbe stato forse meglio creare spazi al centro per il più preciso Mertens o anche spostare lo stesso Mertens ai lati inserendo Milik.Io, da tifoso da salotto, avrei optato per la prima ipotesi facendo giocare gli ultimi 30 minuti Giaccherini, che in quanto a forma ed esperienza ne ha da vendere...Per quanto riguarda il 4-1 o il 5 a 0 del Real non so se hai visto come si muovevano gli attaccanti del Real.Le hanno provate tutte ma trovavano sempre gli spazi occupati.Spesso dovevano ricorrere all'aiuto dei terzini in particolare quello che assomiglia a Ficarra e ai centrocampisti.Per questo motivo alla fine il Real è apparso stanco e lì doveva approfittarne. Non sono mai e poi mai riusciti a mettere l'uomo davanti al portiere. Mettere l'uomo davanti al portiere significa mettere l'attaccante da solo, con calma a chiudere l'azione.Se l'attaccante arriva di corsa è più facile che sbagli come nel caso di Benzema.Perciò ritengo che ieri il Napoli abbia giocato bene e sono convinto che pur essendo disperata la qualificazione non è ancora tramontata.
partenopeo7
2017-02-16 20:54:31
premesso che il ns obiettivo stagionale dovrebbe essere il secondo posto in campionato(altrimenti TUTTO si complica) la partita di madrid ha precisato che . 1)la vigna di sarri (come previsto) può dare questo vino-è un gioco troppo dispendioso(a livello psico-fisico) sia per il torneo lungo (campionato)sia per la singola partita anche concesso che il real ha giocatori decisamente + forti (il risultato giusto sarebbe stato 5-1 o 6-1 (mi riferisco ai gol "mangiati" dal real..) 2) tutti i giocatori di difesa(ieri schierati ) sono scarsi- vieppiù si evidenzia contro avversari forti in europa(già incassano regolarmente gol stupidi in campionato anche dal palermo,pescara ,etc ! ! quindi figuriamoci con il real.... ) specialmente i 2 terzini(3 con maggio) non esistono!! secondo tradizione il napoli è debolissimo in difesa !! 3)adl chiede a sarri(per il quale sarà giustamente l'ultimo anno al napoli) di veder giocare (per la valutazione del capitale a fine stagione) maksimovic- ben 25 mil di costo ! ! ! -e rog - 15 mil ! ! -( mentre noto che diawara -l'unico che ha giocato senza tremarella a madrid.. gioca al posto din jorginho quasi sospinto..a furor di popolo ) 4) non ci sono altri commenti- è tutto chiarissimo- speriamo di arrivare secondi- sempre forza napoli ! ! !
overburning
2017-02-16 18:36:02
. . . ma allora la faccenda Higuain non ha insegnato niente?! Sarri, secondo me, e' già ai saluti. ADL sta preparando il terreno per l'addio a Sarri che, se non subito l'anno prossimo, seguirà Higuain alla Juve !!! Signatavell

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT