ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Il Napoli «risponde» alla Juve e si conferma primo della classe: 5-1 all'Empoli, fenomeno Callejon

VOLANAPOLI Goleada tricolore: Empoli travolto 5-1, azzurri belli e feroci


Il Napoli risponde alla Juventus: travolge l'Empoli (5-1), piazza la sesta vittoria consecutiva, arriva a quota 50 gol in campionato e soprattutto torna in testa alla classifica a più due sui bianconeri. Un trionfo, l'ennesimo della squadra di Sarri, che si conferma in condizioni straordinarie. Illusorio il gol del vantaggio dell'Empoli: la punizione di Paredes, deviata involontariamente da Callejon in barriera. La risposta del Napoli è devastante: uno-due nel giro di sette minuti con il gol di testa di Higuain, servito al bacio da Insigne, al nono assist del campionato, e la punizione spettacolare del ragazzo di Frattamaggiore, al decimo gol in campionato.

CLICCA QUI E RILEGGI LA DIRETTA

Partita a senso unico, divario ancora più ampio nella ripresa: il Napoli trascinato da un Hamsik sontuoso, produce azioni spettacolari una dietro l'altra e allarga le dimensioni della vittoria. Diventa protagonista lo spagnolo Callejon: dal suo cross arriva l'autorete di Camporese, poi firma la doppietta nel finale con due gol in fotocopia arrivando in corsa sul secondo palo. Gli azzurri stritolano la resistenza dell'Empoli che nelle ultime sette trasferte aveva conquistato quindici punti e danno un'altra prova di forza nella corsa scudetto
 

TABELLINO

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (40' st David Lopez); Callejon, Higuain (25' st Gabbiadini), Insigne (30' st Mertens). In panchina: Rafael, Gabriel, Strinic, Valdifiori, Maggio, Chiriches, El Kaddouri, Chalobah, Luperto. All.: Sarri.

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Tonelli, Camporese, Mario Rui; Paredes, Zielinski, Croce (36' st Krunic); Saponara (13' st Buchel); Pucciarelli, Maccarone (22' st Mchedlidze). In panchina: Pugliesi, Pelagotti, Zambelli, Bittante, Maiello, Diousse, Piu, Cosic, Livaja. All.: Giampaolo.

Arbitro: Massa di Imperia.

Reti: 30' pt Paredes; 32' pt Higuain, 37' pt Insigne; 6' st (aut. Camporese), 33' e 42' st Callejon. Note: Ammoniti: Reina, Hysaj, Allan, Zielinski, Buchel. Recupero: 1'; 0.

LA PARTITA (a cura di Marco Perillo)

Al 4' Higuain va già al tiro da buona posizione: alto. Gli azzurri ci riprovano con Hamsik ma l'Empoli chiude ordinatamente. La squadra di Sarri offre a un San Paolo pieno una manovra convicente e azioni di prima. Sussulto all'8' per un fallo di Camorese su Higuain, ma l'arbitro non concede il rigore (che c'era). La vera grande occasione per il Pipita arriva al 14', ma Skorupski compie un prodigio. Sul calcio d'angolo successivo, Insigne ci prova ma tira largo. 

Maccarone semina qualche apprensione in area azzurra, "risponde" Higuain che trascina i suoi nell'altra metà campo. La palla non vuol saperne di entrare: Skorupski compie altri due interventi decisivi. Entra però nella porta azzurra al 28': puntizione per l'Empoli, tiro di Paredes deviato da Callejon e toscani in vantaggio. 

Bastano però meno di 5 minuti al Napoli per pareggiare i conti: cross al centro di Insigne e Higuain che la insacca di testa. La partita si accende: scintille in campo. Interessante punizione al 36' per gli azzurri: va Insigne che insacca il 2-1. 

L'Empoli però continua ad attaccare; in difficoltà Hysaj, che si fa ammonire (poco prima un giallo era toccato a Reina e uno ad Allan, che salterà la Lazio come l'albanese). Ma non c'è spazio per altre occasioni. Termina il primo tempo di rimonta del Napoli. 

Il secondo tempo inizia col botto: azione di Callejon che tira in area, Camporese devia nella sua porta. E' 3-1 per gli azzurri, che iniziano a giocare sul velluto. Al 12' Higuain si fa male in area e resta a terra. Apprensione tra i tifosi, poi il Pipita si rialza. 

Guai però a distrarsi: al 23' l'Empoli sfiora il 2-3 per una disattenzione su calcio d'angolo. Gli azzurri si "siedono" un po', tirano il freno (come già successo contro la Samp). Al 26' super Higuain lascia il campo a Manolo Gabbiadini. Standing ovation per il Pipita, così come per Insigne che fa posto a Mertens. 

Ancora tensione in campo per un fallaccio di Buchel su Hamsik; slovacco infuriato. E quando la partita sembrava avviarsi su un binario morto, ecco il gol "di rapina" di Callejon lasciato solo in area. Sul 4-1 lo stadio canta "Un giorno all'improvviso" e Sarri cambia Hamsik con David Lopez. E su quella spinta, un ritrovato Callejon - dal punto di vista realizzativo - insacca il gol del 5-1 in contropiede. L'arbitro fischia la fine del match: il Napoli è davvero grande. 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Napoli, niente riposo: Mertens prende in giro Tonelli
Video

Napoli, niente riposo: Mertens prende in giro Tonelli

  • "Napoli, con questa squadra non temiamo nessuno"

    "Napoli, con questa squadra non temiamo...

  • Napoli-Milan, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Milan, il commento di Roberto Ventre

  • Napoli-Milan, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Milan, l'attesa dei tifosi

  • Lo scherzo di Jorginho: Albiol fuori dalla porta

    Lo scherzo di Jorginho: Albiol fuori dalla...

  • Fabio Cannavaro versione Gomorra

    Fabio Cannavaro versione Gomorra

  • I pazzi automobilisti napoletani: lady Giaccherini ironizza sui social

    I pazzi automobilisti napoletani: lady...

  • Con l'Italia eliminata per chi tiferanno i napoletani al Mondiale

    Con l'Italia eliminata per chi tiferanno...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
lupo dei neri
2016-02-02 00:16:22
Non so se ce la faremo. Ma se ce la facessimo, nessuno potrà che congratularsi con questa squadra, il suo allenatore, la sua dirigenza. La fiducia è ben riposta.
alfio2
2016-02-01 20:46:03
I falli di Maccarone sono comprensibili anche se non giustificabili.Ma ci dobbiamo fare l'abitudine.Ci sono squadre simpatiche come il Frosinone che giocano a viso aperto e anche se prendono 3-4 gol comunque giocano per giocare e non per fare male agli altri e sinceramente mi auguro che rimanga in serie A.Questo e' il vero spirito del gioco.Ci sono invece altre squadre che purtroppo fanno catenaccio nella speranza (vana) di tornare a casa con il massimo risultato possibile.Per la verita' questo problema l'abbiamo alimentato noi, negli anni scorsi vedasi il problema di superare le piccole.Le squadre che non si impegnano purtroppo sono molto deprecabili e sottoscrivo in pieno ma noi dobbiamo dimostrare sempre sul campo di essere piu' forti di queste cose. Quello che non e' accettabile e' un certo modo di dirigere la partita fischiando falli inesistenti e non vedendo fuorigioco per i quali sei l'arbitro piu' pagato al mondo. Assolutamente non c'e' malafede, ma mediocrita' si. Se non si fischiano i falli si penalizza il gioco e quindi lo sport e di fatto si fa pendere la bilancia della partita verso la squadra che il gioco non lo ha fatto. Questa e' una regola che vale per qualunque squadra e qualunque partita. Per quanto riguarda napoli in usa non ti preoccupare.Reina ha fatto parte di una squadra che ha vinto praticamente tutto, mondiali, europei, coppe, scudetti eccetera, quindi ha le spalle larghe.Non sono queste le cose che ci complicano la vita...
napoli-in-usa
2016-02-01 19:07:15
xalfio2: non intendevo criticare quanto di ottimo ha fatto Reina finora, gli dobbiamo almeno 6 o forse 8 punti in classifica per le sue parate. Volevo solo dire che solo continuando a stare concentrati per tutta la partita eviteremo situazioni del tipo "complichiamoci la vita da soli" come appunto e' successo quando per errore e confidenza eccessiva ha passato la palla lanciata a mano in una zona presidiata dall'Empoli e non al solito compagno smarcato come fa' quasi sempre e bene. Anche io ho notato i falli di Maccarone per evitare le nostre ripartenze ma oramai dovremo abituarci a vedere i nostri avversari fare cosi perche' altro modo spesso non c'e' di fermare i nostri!!!! :)
sproklv61
2016-02-01 15:18:52
ragazzi non scherziamo,,dire che gonzalo si e mangiato 2 gol sullo 0-0 e vero,ma gia ha una quota mostruosa,se mette pure quelli.......l'unico e sottolineo l'unico che si puo criticare ieri e rejna,perche gia prima aveva messo i suoi difensori in difficolta,sono d'accordo con napoli in usa,non deve peccare di superiorita!!eper quanto riguarda l'arbitro,potendo vedere la partita molto rilassato--datosi il punteggio,questo ne ha combinate di tutti i colori,allan e in possesso palla tocca anche per primo la palla,e viene ammonito,discutibile molto discutibile,ma quello che piu mi e puzzato,avete notato quando eravamo in uscita quanti falli ha fatto il buon maccarone???minimo 4-5-per carita,nessun fallo cattivo,ma tutti intenzionati a fermare la manovra sul nascere,saro cattivo o malpensante,ma giampaolo l'ha studiata questa cosa.comunque a cuor sereno,sono certo che giocando con hamsik e jorghino,lopez la sua partita la fara,in un ambiente che e ormai galvanizzato,anche lopez tirera di piu fuori da se stesso.le ammonizioni e squalifiche ci stanno,e credo pure che possano pesare tanto fino a maggio,non voglio credere per ora alla premeditazione,e spero di poter giocare ad armi pari,sarebbe un peccato rovinare una cosi bella sfida,tra noi e i non colorati.certo che a guardare l'udinese ed il chievo....boh!!!fa niente,tant chistann stamm pariann malament,un saluto a voi e forza napoli
alfio2
2016-02-01 11:50:01
Rettifico non era m.nino ma napoli in usa.

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT