ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Scudetto e Champions, si riparte:
effetto San Paolo sul tour de force

Scudetto e Champions, si riparte:
​effetto San Paolo sul tour de force

Un tour de force con un San Paolo amico. È quello che attende il Napoli alla ripresa del campionato. Un turbinio di partite ed emozioni, di grandi sfide e di gare decisive per la qualificazione agli ottavi di Champions: 10 match in 42 giorni, da sabato 18 novembre (Napoli-Milan) a venerdì 29 dicembre (Crotone-Napoli), una ogni 4 giorni. Tutte d'un fiato per confermare il primo posto in classifica e per provare a centrare gli ottavi di Champions. In questa full immersion ci sarà un prezioso alleato, il San Paolo, dal momento che gli azzurri disputeranno 6 incontri su 10 dinanzi al pubblico amico. Tra esse anche quelli più importanti: in Europa martedì 21 contro lo Shaktar e la sfida scudetto con la Juventus del primo dicembre. Insieme ad esse anche le partite insidiose con Milan, Fiorentina e Sampdoria e l'ottavo di finale di Coppa Italia del 19 dicembre contro la vincente tra Udinese e Perugia. Sei sfide degne del San Paolo e potenzialmente da 250mila spettatori complessivi.

Lo stadio dovrà essere una fortezza, come spesso lo è stato nella storia del Napoli e in modo ancora più evidente da quando c'è Sarri. Con lui 59 gare complessive a Fuorigrotta, frutto di 43 vittorie (73%), 6 sconfitte e 10 pareggi, ovvero una media eccezionale che si concreta in 139 punti. Ben 148 le reti siglate, a fronte di 54 gol subiti. In campionato le medie si alzano: 43 partite, 33 vittorie, solo due sconfitte e 108 sigilli. Da qui a fine dicembre il rendimento interno del Napoli di Sarri deve tendere a quello fenomenale nella prima stagione, quando su 25 gare gli azzurri ne vinsero 20, perdendo solo la gara di coppa Italia con l'Inter e mantenendo il San Paolo imbattuto in campionato e in Europa League. Meno bene nella scorsa stagione: non solo il Real Madrid sbancò Fuorigrotta in Champions, ma vinsero anche Roma e Atalanta in campionato. La sconfitta contro i bergamaschi dello scorso 25 febbraio resta anche l'unico ko in A dell'anno solare 2017, dal momento che in questo scorcio di stagione lo score resta lusinghiero: 6 successi in 8 gare, con gli unici nei del pari con l'Inter e della sconfitta con il Manchester City.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO





Machach a Villa Stuart per le visite mediche con il Napoli
Video

Machach a Villa Stuart per le visite mediche con il Napoli

  • Lazio, Lotito: “Investiamo sulla storia. Siamo un esempio”

    Lazio, Lotito: “Investiamo sulla...

  • Il compleanno di Sarri: gli auguri dei tifosi

    Il compleanno di Sarri: gli auguri dei tifosi

  • Zarate torna a giocare in Argentina, accolto da migliaia di tifosi in festa all'aeroporto

    Zarate torna a giocare in Argentina, accolto...

  • Carlos Tevez torna al Boca Juniors

    Carlos Tevez torna al Boca Juniors

  • Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un torneo con il Borussia Dortmund

    Usain-Bolt prova il calcio: a marzo un...

  • Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

    Razzismo, il Cagliari si scusa con Matuidi

  • Napoli-Verona, la polizia sventa agguato ultras

    Napoli-Verona, la polizia sventa agguato...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT