ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Shakhtar, la squadra in esilio
che gioca ai confini con la Russia

Shakhtar, la squadra in esilio
che gioca ai confini con la Russia

Inviato a Charkiv

La Donbass Arena era il vanto e l'orgoglio dello Shakhtar. È dal 2014 che la squadra che più ha dominato in Ucraina negli ultimi decenni non vi gioca più. È in esilio, dopo che i bombardamenti dell'estate di 3 anni lo hanno danneggiato. Da quel momento il pallone ha rotolato seguendo la direzione dei venti della crisi tra Ucraina e Russia e quindi lontano da Donetz. La squadra è lontana da tempo, prima viveva a Kiev poi a Leopoli e infine qui a Charkiv. Dopo aver raggiunto l'accordo con il governo locale per la gestione dello stadio di Metalist che, inutile dirlo, è fallito. Perché il calcio ai tempi della guerra è anche mollare tutto e andarsene via. Qui, negli anni d'oro, scelsero persino Collina come designatore degli arbitri.

Lo chiamano anche Shakthar do Brasil perché dal 2000 in poi qui hanno cresciuto decine di talenti brasiliani: ora ce ne sono circa 8 e tra questi le stelle Marlos, Dentinho, Taison, Bernard e così via. Lo Shakhtar è di proprietà di Rinat Akhmetov, uomo più ricco del paese nonché principale sponsor, all'epoca, del governo filorusso: amico personale di Yanukovich, si dice che ne finanziò l'ascesa al potere. Per questo, e per tutta l'Ucraina, lo Shakhtar è la squadra dei russi e quindi dei nemici della patria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:42

Lazio-Napoli: il punto di Francesco De Luca
Video

Lazio-Napoli: il punto di Francesco De Luca

  • Mattarella consegna la bandiera agli atleti militari paralimpici

    Mattarella consegna la bandiera agli atleti...

  • Serie A, allungo in vetta: Juve e Napoli staccano l'Inter

    Serie A, allungo in vetta: Juve e Napoli...

  • Lazio-Napoli 1-4, i tifosi sognano

    Lazio-Napoli 1-4, i tifosi sognano

  • Lazio-Napoli, il commento di Pino Taormina dall'Olimpico

    Lazio-Napoli, il commento di Pino Taormina...

  • Gli ultrà della Roma inneggiano al Vesuvio

    Gli ultrà della Roma inneggiano al...

  • Napoli-Lazio, i tifosi: «Non possiamo sbagliare»

    Napoli-Lazio, i tifosi: «Non possiamo...

  • Francesco Montervino: «Sbagliare un aglio e olio è fallo da espulsione»

    Francesco Montervino: «Sbagliare un...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT