ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Sarri tra lo Shakhtar e Raiola:
«Penso solo alla Champions, sarà dura»

Sarri tra lo Shakhtar e Raiola:
«Penso alla Champions, sarà dura»

«Milik centrale con Callejon e Mertens? È una possibilità per far riposare Insigne, ma non so quando lo faremo riposare. Per domani ancora non ho scelto la formazione» spiega mister Sarri in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions del Napoli con lo Shakhtar. «Il silenzio stampa è stato scelto dalla società, io mi sono adeguato in quanto dipendente. Raiola mi trova squadra? Sinceramente io sto pensando a tutt'altro in questo momento: abbiamo la Champions, una stagione piena ed affascinante, la mia ultima preoccupazione è il mercato della prossima estate». 
 

 

«Lo Shakhtar è forte, poco conosciuto in Italia ma con calciatori di ottimo livello. Sono abituati a giocare molto il pallone e attaccare con tanti calciatori. Ci potrà mettere in difficoltà in alcuni momenti della partita, poi potremo avere anche le nostre occasioni. Resta un test difficile, con una squadra meno fisica della Dinamo Kiev dello scorso anno ma molto più tecnica. In un girone da sei partite anche la prima è condizionante. Abbiamo un gruppo forte, con la migliore squadra di quarta fascia e il Manchester City che non ha bisogno di presentazioni. Lo Shakhtar ha qualità elevate, quindi sarà un girone sicuramente non semplice».

«Giocare male e vincere? Non credo sia un salto di qualità, preferisco giocare bene sempre. Credo che quello che sia cambiato rispetto agli scorsi anni è la maggiore solidità difensiva in momenti difficili di una partita. Poi è chiaro che con la qualità offensiva possiamo andare a vincerle. Ma dobbiamo sempre pensare di comandare il gioco sin dal primo minuto. Non mi piace come abbiamo giocato nelle ultime due partite: ci è andata bene, ma se giochiamo così prima o poi ci lasceremo le penne».

«Fisicamente stiamo bene. Sicuramente al momento il calendario non aiuta anche a causa delle nazionali, una follia assoluta. Hamsik? Per me è insostituibile, ha caratteristiche che nessuno degli altri centrocampisti ha. Per questo esce tutte le volte, per farlo riposare parzialmente e averlo sempre a disposizione. quando un fuoriclasse come Marek ha un momento meno brillante io lo faccio giocare ancora di più, lo stimolo ancora di più, perché poi quando si riprenderà mi darà il 101% anche nei momenti difficili».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Napoli, niente riposo: Mertens prende in giro Tonelli
Video

Napoli, niente riposo: Mertens prende in giro Tonelli

  • "Napoli, con questa squadra non temiamo nessuno"

    "Napoli, con questa squadra non temiamo...

  • Napoli-Milan, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Milan, il commento di Roberto Ventre

  • Napoli-Milan, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Milan, l'attesa dei tifosi

  • Lo scherzo di Jorginho: Albiol fuori dalla porta

    Lo scherzo di Jorginho: Albiol fuori dalla...

  • Fabio Cannavaro versione Gomorra

    Fabio Cannavaro versione Gomorra

  • I pazzi automobilisti napoletani: lady Giaccherini ironizza sui social

    I pazzi automobilisti napoletani: lady...

  • Con l'Italia eliminata per chi tiferanno i napoletani al Mondiale

    Con l'Italia eliminata per chi tiferanno...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT