ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Trofeo delle Regioni under 14,
il trionfo della Campania

Campania

A testa altissima. 2018 come il 2017. Epilogo trionfale al Centro Federale di Ostia per la rappresentativa guidata da Mauro Occhiello. Sul tetto d’Italia e sul gradino più alto del podio, per il secondo anno consecutivo, la Campania, regione leader della pallanuoto. I migliori under 14 della Penisola clorata provengono dal Circolo Nautico Posillipo (ben 7: il capitano Agostino Somma, che ha alzato la coppa al cielo, il portiere Lorenzo Lindstrom, il goleador Ernesto Serino, autore di 23 reti in sei gare, Matteo De Florio, Alessandro Izzo, Mario Coda e Giovanni Russo), dalla Carpisa Yamamay Acquachiara (Mattia Rocchino e i fratelli Francesco e Fabio Angelone), dalla Canottieri Napoli (Francesco Curtale e Antonio Florena), dal San Mauro Nuoto (Andrea Lorenzo e Giuseppe Mele), dalla Swim Academy Pagani (Salvatore Maione e Mattia Fortunato), dallo Sporting Club Flegreo (Domenico Testa), dalla Rari Nantes Salerno (Edoardo Tortorella), dalla TGroup Arechi (Alessio Ferri).

Vittoria netta dei promettenti pallanuotisti campani al Trofeo delle Regioni, che si sono imposti in finale contro la Liguria (5-4), in semifinale ai danni dei laziali (9-6), superando agevolmente la Puglia (10-2) nei quarti, chiudendo a punteggio pieno il gruppo A (a valanga contro la Toscana 15-1, largheggiando sulla Lombardia 11-2, silenziando l’Umbria 11-4).
 

 

«Sapevo che bissare il successo sarebbe stato molto difficile. Motivo di grande orgoglio posizionare la Campania in vetta al cospetto delle 19 regioni partecipanti. I miei ragazzi hanno fatto un buon percorso di crescita durante l'anno, si sono uniti e hanno interpretato al meglio quanto volevo da loro. Sono molto contento per loro e spero che quest’esperienza gli abbia lasciato qualcosa a livello tecnico e soprattutto umano», ha dichiarato il tecnico Occhiello al termine della manifestazione. L

azio al terzo posto e Toscana quarta. Più di 250 atleti sono scesi in acqua, seguiti attentamente dal coordinatore dei settori giovanili azzurri Massimo Tafuro. «Finale molto combattuta e Liguria avversario forte. Ringrazio il Comitato campano, in particolar modo il settorista Maurizio Sansone. Un grazie speciale ai ragazzi della squadra e ai genitori per il loro sostegno ed entusiasmo. Rivolgo, infine, un ringraziamento doveroso a miei preziosissimi collaboratori, il mio assistente tecnico Alberto Petrucci e il team manager Giuseppe Fasano». La Campania, sovrana d'Italia, mette in bacheca un altro prestigioso trofeo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Torino-Napoli, Cairo: «Partita nata male, dobbiamo resettare»
Video

Torino-Napoli, Cairo: «Partita nata male, dobbiamo resettare»

  • Mazzarri: «Napoli fortissimo ma noi sembravamo i fratelli di quelli visti a Udine»

    Mazzarri: «Napoli fortissimo ma noi...

  • Triathlon, Zanardi: «Sono l'ironman disabile più veloce al mondo»

    Triathlon, Zanardi: «Sono...

  • Ancelotti: «Noi anti-Juve? Ci interessa fare il nostro cammino»

    Ancelotti: «Noi anti-Juve? Ci...

  • Torino-Napoli, la lunga attesa dei tifosi

    Torino-Napoli, la lunga attesa dei tifosi

  • Juve, Allegri difende Ronaldo: «Non deve dimostrare nulla»

    Juve, Allegri difende Ronaldo: «Non...

  • Italvolley, Blengini: «Noi umili e maturi, la Russia sarà arrabbiata»

    Italvolley, Blengini: «Noi umili e...

  • Lotito, selfie con un tifoso della Roma: poi l'insulto

    Lotito, selfie con un tifoso della Roma: poi...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT