ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Australian Open, Seppi e Fabbiano
fuori al terzo turno: avanza Federer

Australian Open, Seppi e Fabbiano 
fuori al terzo turno: avanza Federer

Stop al terzo turno per Andreas Seppi e Thomas Fabbiano. Restano in corsa agli Australian Open Fabio Fognini e Camila Giorgi, che torneranno in campo domani.

Seppi , numero 35 Atp, si è arreso in cinque set al Next Gen statunitense Frances Tiafoe, numero 39 Atp: 6-7 (3) 6-3 4-6 6-4 6-3 per il 20enne di Hyattsville, che si è così qualificato per la prima volta agli ottavi in uno Slam. Un match che è scivolato via al 34enne altoatesino nel quarto e quinto parziale dopo che si era trovato avanti due set a uno. A condannarlo i due break subiti sempre in apertura e le tre palle break fallite sotto 5-4 nel quarto (era 40-0 sul servizio di Tiafoe), quando avrebbe potuto allungare il set e giocarsi il tie break. Fallito dunque l'assalto agli ottavi: sarebbe stata la quinta volta a Melbourne.

Fabbiano, numero 102 Atp, alla terza partecipazione al Major australiano dove non aveva mai superato il primo turno, ha ceduto al bulgaro Grigor Dimitrov, numero 21 Atp e 20esima testa di serie, che a Melbourne vanta la semifinale del 2017: 7-6 (5) 6-4 6-4 per il 27enne di Haskovo, che nel 2017 ha vinto le Atp Finals di Londra.

Nel torneo maschile viaggia spedito Roger Federer, che ha guadagnato l'accesso agli ottavi senza cedere neppure un set. Al terzo turno si è sbarazzato per 6-2 7-5 6-2, dello statunitense Taylor Fritz, numero 50 Atp. Prosegue quindi senza rischi la difesa del titolo del 37enne campione svizzero, terza testa di serie, che a Melbourne ha trionfato sei volte (2004, 2006, 2007, 2010, 2017 e 2018) e condivide con Novak Djokovic e Roy Emerson il record di titoli in Australia. Tutto facile anche per Rafa Nadal, che ha spento sul nascere gli ardori del Next Gen di casa Alex de Minaur, pupillo di Hewitt, testa di serie numero 27 e reduce dal successo a Sydney: 6-1 6-2 6-4 per il mancino spagnolo, seconda testa di serie.

Nel torneo femminile la sfida più attesa era quella tra la campionessa uscente Caroline Wozniacki, testa di serie numero 3, e Maria Sharapova, testa di serie numero 30 e reduce da due stagioni anonime. Sulla Rod Laver Arena, dove trionfò 11 anni fa, si è rivista la miglior versione della russa: 6-4 4-6 6-3 e danese a casa. Una sorta di "vendetta" per Masha: le due non sono amiche e la Wozniacki fu tra le colleghe più dure in occasione della squalifica per doping della Sharapova. Intanto Amanda Anisimova, 17enne statunitense di Freehold (ma è di origini russe), numero 87 Wta, è diventata la prima "millenial" a raggiungere gli ottavi in uno Slam. Lo ha fatto battendo per 6-3 6-2 la bielorussa Aryna Sabalenka, 11esima testa di serie , che aveva iniziato l’anno conquistando il titolo a Shenzhen.


 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Cristiano Ronaldo e lo spot per un'azienda asiatica: «Mai vista una roba così brutta»
Video

Cristiano Ronaldo e lo spot per un'azienda asiatica: «Mai vista una roba così brutta»

  • Brescia, è fatta per Mario Balotelli

    Brescia, è fatta per Mario Balotelli

  • Ciclismo in lutto, è morto a 76 anni Felice Gimondi

    Ciclismo in lutto, è morto a 76 anni...

  • Cincinnati, Federer ko negli ottavi. Djokovic avanza

    Cincinnati, Federer ko negli ottavi....

  • Montreal, Fognini eliminato nei quarti da Nadal

    Montreal, Fognini eliminato nei quarti da...

  • Lukaku all'Inter, il saluto ai tifosi a Malpensa

    Lukaku all'Inter, il saluto ai tifosi a...

  • 6acasatua - Lo stadio San Paolo è di Napoli

    6acasatua - Lo stadio San Paolo è di...

  • F1, Hamilton vince il GP d'Ungheria

    F1, Hamilton vince il GP d'Ungheria

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT