ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Scherma, bronzo mondiale
per la Pasquino in Corea del Sud

Rossana Pasquino

«Inimmaginabile e stratosferica». Cheongju, in Corea del Sud, si tinge d’azzurro. Rimbalza subito a Napoli, ancora ebbra per l’impresa in Champions League sul Liverpool, la notizia della vittoria di Rossana Pasquino ai Campionati del Mondo di scherma paralimpica. A darne subito accenno è il suo preparatore atletico, Francesco Malena, che segue la ricercatrice federiciana classe 1982  nella palestra Milleculure, messa a disposizione da Diego Occhiuzzi al polifunzionale di Soccavo. «Raccogliamo i frutti di un anno e mezzo di lavoro», spiega Malena, entusiasta della straordinaria affermazione internazionale dell’atleta tesserata con il Club Schermistico Partenopeo, che si allena con Carmine Carpenito per la spada e con Dino Meglio per la sciabola presso l'Accademia Olimpica Beneventana.  

Primo podio iridato e medaglia di bronzo conquistata dalla cattedratica campana, che infila quattro vittorie nella fase a gironi, supera la russa Irina Mishurova (15-8) nel tabellone dei 16, in rimonta batte Patrycya Hareza (15-14) ai quarti, consumando la «vendetta» in favore della compagna di Nazionale, Bebe Vio, sconfitta agli ottavi proprio per mano della polacca. Prodigioso recupero e accesso meritato in semifinale, dove però cede alla cinese Tan Shumei, che chiuderà la rassegna sul gradino più alto del podio.
 

 

«Incredibile la prima medaglia che ripaga tutti i sacrifici fatti in passato. Questo sport mi piace e mi fa impazzire”, dichiara soddisfatta Pasquino (nelle foto di Augusto Bizzi). «Il bronzo rappresenta il coronamento di un sogno. Era importante fare bene in questo Mondiale anche in chiave di qualificazione paralimpica, sebbene io preferisca pensare step by step. Ringrazio tutti: dal mio maestro Dino Meglio a Francesca Boscarelli e a tutto lo staff della Nazionale. Adesso bisogna continuare su questa strada, anche perché è un risultato che rende piena la consapevolezza e le sensazioni positive che ho avvertito in questo ultimo periodo».

Emozionante il messaggio inviato alla campionessa campana dai compagni del Club Schermistico Partenopeo. «Cara Ross, da parte di tutto il club non possiamo che dirti grazie! Sei entrata nelle nostre vite qualche anno fa e ci hai dato nuova vita con la tua forza, i tuoi mega sorrisi, la tua positività, la tua energia. Inconsapevolmente ci hai spinto a dare di più. Ci hai spronato. Tu sei entrata tardissimo nel mondo della scherma, da grande, eppure sei riuscita ad appassionarti subito come una bambina con i suoi giochi. Non lo hai mollato più e sei cresciuta sempre di più dal punto di vista tecnico, tattico e caratteriale. Oggi hai tirato fuori tutto ma proprio tutto e sei arrivata ad una medaglia individuale ad un Mondiale! Ma ci credi? Un Mondiale! Sei una forza della natura. Inoltre non dimentichiamo il tuo maestro di sciabola Dino Meglio che ti ha reso bi-arma e sta facendo un lavoro eccezionale. Tra poco, siamo sicuri arriverà, una soddisfazione così grande anche nella spada a cui il tuo maestro Carmine Carpenito ti sta preparando. Un grazie va anche al tuo personal trainer Francesco Malena che ci sta aiutando a tirare fuori il meglio. Hai capito che sei pronta a prenderti tutto?». Saluti azzurrissimi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Napoli-Verona 2-0, le voci dei tifosi
Video

Napoli-Verona 2-0, le voci dei tifosi

  • Ecco Il Mattino Football Team:
vip e tifosi con Claudia Mercurio

    Ecco Il Mattino Football Team: vip e tifosi...

  • Posillipo: Silipo invita i tifosi alla Scandone

    Posillipo: Silipo invita i tifosi alla...

  • Napoli, la serata di gala con Milik e Tonelli

    Napoli, la serata di gala con Milik e Tonelli

  • De Laurentiis scatenato su rinnovi e caso Insigne

    De Laurentiis scatenato su rinnovi e caso...

  • Il Mattino Football team con Claudia Mercurio: video promo

    Il Mattino Football team con Claudia...

  • Napoli Basket, sconfitta alla prima

    Napoli Basket, sconfitta alla prima

  • ISL cala il sipario alla Scandone

    ISL cala il sipario alla Scandone

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT