ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Caimano d'oro a Postiglione,
gloria del Posillipo e Settebello

Francesco Postiglione

«Dietro un grande atleta ci sono genitori che si dedicano, talvolta si annullano completamente, per la riuscita del giovane. Lo sport deve essere divertimento senza ansia e senza alcun tipo di stress. Gradualmente cresce la passione, per arrivare in fondo. Il talento è un dono che va coltivato: chi ne è sprovvisto, può compensare con tanta forza di volontà e allenamento. Seguite i vostri sogni». Francesco Postiglione premiato al Teatro Traiano con il Caimano d’oro 2019. A Civitavecchia la kermesse organizzata dalla Cosernuoto. Riconoscimento dalla duplice valenza per le discipline praticate (nuoto e pallanuoto) e la partecipazione a due edizioni delle Olimpiadi (Barcellona’92 e Atlanta’96) in due sport diversi. Napoletano, vicepresidente della Federazione Italiana Nuoto dall’ottobre 2012, il 46enne avvocato civilista è cresciuto nel Circolo Nautico Posillipo, club con il quale ha vinto tre scudetti e tre Coppe dei Campioni, due Coppe delle Coppe e una Supercoppa europea. Con la calottina del Settebello ben sette medaglie messe in bacheca, tra le quali spiccano l'oro agli Europei di Vienna 1995, il bronzo ai Giochi di Atlanta’96 e l'argento ai Mondiali di Barcellona 2003. In corsia Postiglione si è distinto in qualità di forte ranista, pluricampione italiano nei 200 rana, campione continentale junior a Leeds 1989 nei 100 e 200 della medesima specialità. Definito non a caso «uomo bionico». Brillante anche in veste di commentare tv (RaiSport): telecronache appassionanti insieme al giornalista Dario Di Gennaro.

In buona compagnia Postiglione, considerato il lungo elenco del riconoscimento assegnato dal 2004:  Eraldo Pizzo, Pierluigi Formiconi, Domenico Fioravanti, Carlo Pedersoli, Filippo Magnini, Alberto Castagnetti, Alfio Flores, Alessandro e Roberto Calcaterra, Tania Di Mario, Carlo Silipo, Sandro Campagna, Francesco Attolico, Gianni de Magistris, Fabio Conti, Marco Galli, Stefano Tempesti, Maurizio Felugo, Marco Del Lungo, Ratko Rudic, Massimiliano Rosolino, Paolo Barelli, Gregorio Paltrinieri, Gabriele Detti. Caimano d’oro 2019 per la pallanuoto tributato al tecnico dell'AN Brescia Sandro Bovo, in carriera cinque scudetti vinti, quattro Coppe Italia e due Coppe Len, tra i protagonisti del Grande Slam con il Settebello di Rudic. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Napoli-Arsenal, l'arrivo degli azzurri allo stadio
Video

Napoli-Arsenal, l'arrivo degli azzurri allo stadio

  • Conte: «Vado dove c'è un progetto. A giugno la mia nuova squadra»

    Conte: «Vado dove c'è un...

  • Napoli-Arsenal, la lunga attesa dei tifosi

    Napoli-Arsenal, la lunga attesa dei tifosi

  • Giovedì santo: Napoli-Arsenal o zuppa di cozze?

    Giovedì santo: Napoli-Arsenal o zuppa...

  • Napoli-Arsenal, la vigilia dell'inviato Roberto Ventre

    Napoli-Arsenal, la vigilia dell'inviato...

  • Oliva lancia le Universiadi ad Avellino

    Oliva lancia le Universiadi ad Avellino

  • Rosolino 80 voglia di Universiadi

    Rosolino 80 voglia di Universiadi

  • Strage di Hillsborough: 30 anni fa la morte di 96 tifosi del Liverpool

    Strage di Hillsborough: 30 anni fa la morte...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT