ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Coppa del Mondo, bronzo
per Italsciabola made in Naples

Italia

Facce di bronzo. Affidabili e insaziabili, agili e imprevedibili. Da Padova a Budapest sciabolatori azzurri da urlo in Coppa del Mondo. Il quartetto italico, composto dai due napoletani Luca Curatoli e Dario Cavaliere, il romano Errico Berrè e il foggiano Luigi Samele, bissa il terzo posto ottenuto due settimane fa. «Su 21 gare in 19 sempre a podio. Ottima statistica che soltanto altre poche nazioni possono vantare», rileva in maniera acuta Curatoli, tesserato per le Fiamme Oro. L’Italsciabola si attesta come una delle principali compagini del circuito mondiale. «E’ sempre importante dimostrare il nostro valore a livello internazionale», ammette il classe’94, fratello del tecnico Leonardo Caserta, con il quale si allena alla Champ Napoli.

Nella prova a squadre gli schermidori festeggiano un risultato che va decisamente stretto. Esordio positivo con l’Egitto (45-37), ai quarti analogo copione con gli Stati Uniti. Defraudati letteralmente in semifinale, Curatoli e soci affrontano l’Ungheria del bicampione olimpico Aron Szilagyi: fermati sul 45-43 ma ci sarebbe da aprire un capitolo (o un fascicolo) sull’arbitraggio «scandaloso» a dir poco. «Abbiamo tirato con i magiari, che ovviamente avevano tutto il tifo di casa a favore. L’arbitro ha girato un paio di botte abbastanza clamorose sul finale del match», osserva Cavaliere (nella foto di Augusto Bizzi), chiamato nuovamente a sostituire l'infortunato Aldo Montano. Si fa trovare pronto il giovane dell’Esercito, che non teme alcun confronto. «Ho fatto il mio dovere al meglio. E sono felicissimo di questo terzo posto, anche se meritavamo di più». Viva la sincerità e l’onestà intellettuale. Netta vittoria, infine, contro la Germania (45-29) a conclusione della rassegna. Sulle pedane ungheresi non basta il cuore italico. A punire, però, i padroni di casa in finale ci pensa la Corea del Sud  (45-41). Piccola, magra consolazione, che non ripristina il danno subito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Larissa Iapichino oro nel lungo come mamma May: «Pazzesco, avevo i brividi»
Video

Larissa Iapichino oro nel lungo come mamma May: «Pazzesco, avevo i brividi»

  • Il pellegrinaggio dei tifosi del Bologna sul San Luca a sostegno di Mihajlovic

    Il pellegrinaggio dei tifosi del Bologna sul...

  • Coppa d'Africa, la nazionale algerina torna a casa: tifosi in delirio

    Coppa d'Africa, la nazionale algerina...

  • Amichevoli, i 5 gol del Napoli contro la Feralpi Salò

    Amichevoli, i 5 gol del Napoli contro la...

  • I tifosi del Bologna portano in ritiro uno striscione per Mihajlovic

    I tifosi del Bologna portano in ritiro uno...

  • Lo scherzo di Totti è virale: secchiata di riso al matrimonio della sorella di Ilary

    Lo scherzo di Totti è virale:...

  • Roma, Diawara e Veretout a Villa Stuart per le visite mediche

    Roma, Diawara e Veretout a Villa Stuart per...

  • De Ligt si presenta: «Orgoglioso di come mi hanno accolto i tifosi della Juve»

    De Ligt si presenta: «Orgoglioso di...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT