ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Mondiali nuoto, la Bertocchi e il duo Cerruti-Ferro in finale

Mondiali nuoto, la Bertocchi
e il duo Cerruti-Ferro in finale

Ragazze avanti tutta (e avanti tutte) nel pomeriggio mondiale di Gwangju, mezza mattina in Italia. Le qualificazioni dei tuffi, trampolino da un metro, promuovono alla finale di domani la sola azzurra in gara, Elena Bertocchi, alla Nambu University, ed a quella di domenica, nel duo del nuoto sincronizzato, Linda Cerruti e Costanza Ferro.

ELENA COL BATTICUORE
La Bertocchi sogna, soffre e si riprende: sarebbero state promosse in dodici, o meglio dieci giacché i due posti cinesi erano garantiti; al terzo round dei cinque previsti Elena mette a segno il colpaccio: un salto mortale e mezzo in avanti che fa oscillare i voti fra il 7 e il 7,5 e le assicura più di 70 punti e il momentaneo quarto posto.
Lo zampino del diavolo al quarto turno: sbavature che danno alla Bertocchi appena 36 punti e la vedono scendere al tredicesimo posto in classifica, prima delle eventuali escluse.
Ed è qui che Elena si mette in mostra: il quinto salto è da 50.70 il che le consente di superare due concorrenti, la svedese Nilsson e la messicana Torres ed è lei così a prendersi l’ultima carta buona, salva per 60 centesimi di punto. Il totale dell’azzurra è di 232,55. In cima al mondo e al mondiale, per ora, le cinesi: la Chen ha ottenuto 287,95 punti, la Chang 257,85. Ma domani è un altro giorno, diceva quella, e si riparte da zero.

ALTRE SORELLE?
Nel “Girls Moment” dell’Italia sportiva, ripreso dalle ragazze del calcio, potrebbero presto inserirsi anche quelle del sincro entrando a far parte della serie di squadre femminili in azzurro. Il 15 parteciperanno alla nuova gara che si chiama Highlitht Routine e vedono una medaglia possibile. Fin qui il nuoto d’arte è andato sul podio mondiale solo con Beatrice Adelizzi a Roma 2009 e con la coppia Giorgio_Manila (Minisini_Flamini) da quando questa disciplina ha aperto una porticina agli uomini.
Ora c’è questa possibilità. Intanto oggi, nel duo tecnico, due delle ragazze, Linda Cerruti, sempre lei che le fa tutte come l’ungherese Hosszu in piscina, e Costanza Ferro sono entrate nella finale di domenica classificandosi quinte con la musica di Michele Braga, compositore prediletto dal sincro italiano. Per la nuova gara saranno in vasca con la musica scritta da Clint Eastwood, quella di “Rise of Evil”, del film “Flags of Our Fathers”, gli americani che alzarono le stelle e strisce a Iwo Jima.
88,6622 il punteggio finale del duo in una classifica che vede russe, cinesi e ucraine ai primi tre posti, con incolmabili distacchi. Ma Russia e Cina diserteranno la nuova gara, dunque una speranza in più delle ragazze italiane di mettere anch’esse una bandiera sulla dura montagna che è il podio mondiale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Napoli Basket, sconfitta alla prima
Video

Napoli Basket, sconfitta alla prima

  • ISL cala il sipario alla Scandone

    ISL cala il sipario alla Scandone

  • Federica Pellegrini saluta Napoli e ricorda Castagnetti

    Federica Pellegrini saluta Napoli e ricorda...

  • ISL Federica Pellegrini alla Scandone

    ISL Federica Pellegrini alla Scandone

  • Scandone lo show dalla ISL

    Scandone lo show dalla ISL

  • Milan, in salita la pista Spalletti

    Milan, in salita la pista Spalletti

  • Funerali Squinzi, Cairo: «Grande persona, ha fatto il bene del calcio e del ciclismo»

    Funerali Squinzi, Cairo: «Grande...

  • Funerali Squinzi, Bettini: «Grande uomo, con lui cresciuti come uomini e poi come atleti»

    Funerali Squinzi, Bettini: «Grande...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT