ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Nuoto, Quadarella e Panziera oggi in finale mondiale

Nuoto, Quadarella e Panziera oggi in finale mondiale

A pranzo con Simona, cucina cinese. E con Margherita, o Federica. O, volendo, Piero. La finale della Quadarella ai mondiali di nuoto in vasca corta ad Hangzhou è programmata per le 13.37 ora italiana; la sessione delle finali comincia oggi a mezzogiorno. Con quella di Simona, altre tre finali vedranno azzurri in vasca: Margherita Panziera, Piero Codia e la staffetta mista mista. L’ultima a far sentire la “febbre da podio” sarà Federica Pellegrini, quarta frazionista nella staffetta a due sessi e quattro stili.

SIMONA CI PROVA       
Simona Quadarella, la ragazza del “triplete” europeo a Glasgow in vasca lunga, ha conquistato ieri la finale degli 800 stile libero in programma oggi: suo il quarto tempo. Podio possibile ma da impresa personale nella vasca corta di Hangzhou. Perché il miglior tempo, che la rende pressoché irraggiungibile, è di una adolescente cinese, Wang Jianjiahe, sedici anni appena compiuti: ha nuotato in 8.07:59, cinque secondi meno di tutte le altre che sono l’americana Smith e la tedesca Kohler. Simona, la cui distanza preferita è in realtà quella più lunga dei 1500, che ai mondiali in vasca corta non è prevista, dovrà affrontare 31 virate, anziché le canoniche 15 della vasca lunga, e la virata non è un suo punto di forza.

COMINCIA MARGHERITA
La prima finalista azzurra è oggiMargherita Panziera nei 200 dorso: anche Margherita si è qualificata con il quarto tempo, 2.03: 85. “Non ho fatto molta fatica, forse un po’ più con le gambe. Ho seguito la Hosszu vicino a me, ma questo non mi ha aiutato. In finale dovrò spingere di più: stamattina era importante nuotare bene, sentire buone sensazioni e non toccare la corsia”.. La Hosszu alla fine si qualificava infatti con il settimo tempo: brillano nel ranking le due americane, Bratton e Baker, separate nella graduatoria dall’australiana Seebohm.

FINALI CON AZZURRO E FEDE
Dopo la Panziera e prima della Quadarella ci sarà, per gli azzurri, la gara dei 100 delfino di Piero Codia, qualificatosi ieri: è in corsia 1 ed è uno che preferisce la via laterale.

E, a fine giornata, la “staffetta della confusione”, due sessi e quattro stili, la 4x50 mista mista che ha riportato in acqua, ultima frazionista nello stile libero, Federica Pellegrini. Il quartetto vedeva Simone Sabbioni al dorso, Fabio Scozzoli alla rana, Elena Di Liddo alla farfalla e poi Fede: 1.38:75 il tempo finale, che è il quarto della graduatoria, vale la qualificazione e fa dire alla Pellegrini “Oh, finalmente un bel tempo! Questa mattinata e mezzo di riposo in più si è fatta sentire e sono contenta di come ho nuotato. Mi sento meglio, abbiamo anche gasato Sabbioni che si è migliorato, mentre Scozzoli e la Di Liddo sono garanzie. Stasera possiamo giocarcela”. Federica punta alla sua cinquantesima medaglia internazionale in carriera: vuole fare cifra tonda.

I PROMOSSI
Simone Sabbioni si era precedentemente qualificato per la semifinale dei 50 dorso con 23:34, settimo tempo: “Sono contento: la forma fisica c’è; sarà dura entrare in finale: ci sono tutti i migliori del mondo, dovrò velocizzare la partenza e fare meglio la virata; ci si prova”.

In semifinale oggi anche Ilaria Cusinato, Elena Di Liddo, Marco Orsi e Lorenzo Zazzeri. Marco Orsi, detto Bomber, chiude i 100 misti in 51:86, terzo tempo totale: Bomber si dichiara contento. “Dovevo un attimo sciogliermi perché l’attesa è stata lunga; dopo il primo giorno con la staffetta confermo il mio buon feeling con questa piscina; mi sento bene, non ho dato tutto, direi l’ottanta per cento e oggibisogna scendere un po’ per andare in finale”.

100 misti anche per Ilaria Cusinato: il suo 59:76 la porta per la prima volta sotto il minuto ed è il decimo crno della graduatoria. “Ora le gare veloci mi piacciono; un tempo così di mattina non me lo aspettavo proprio”.

Elena Di Liddo. 25:88, nono tempo nei 50 farfalla, scherza sulla sua buona forma: “Marciare si vede che mi fa bene” dice alludendo alla vita di caserma che sta conducendo da qualche tempo tra i Carabinieri. “Come nona posso pensare di scalare fra le prime otto e trovare un posto in finale”.

Lorenzo Zazzeri è per ora dodicesimo con 21:35 nei 50 stile libero, la gara che Caeleb Dressel, 20.62, dovrebbe dominare: il fenomenale americano vorrebbe vincere il suo primo oro individuale ad Hangzhou, dopo i due, con record del mondo, che ha conquistato con le staffette. Dice Zazzeri: “Per l’ingresso in finale dovrò fare meglio partenza e virata; sono stato lontano dal muretto, vediamo di azzeccare tutto ed andare avanti”. Un bel “disegno” per Zazzart, che a secco è disegnatore.
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Olimpiadi 2026, l'attesa e poi l'urlo di gioia a Milano
Video

Olimpiadi 2026, l'attesa e poi l'urlo di gioia a Milano

  • Olimpiadi 2026 Milano-Cortina, la delegazione italiana arriva al CIO a Losanna

    Olimpiadi 2026 Milano-Cortina, la...

  • Olimpiadi 2026, la delegazione svedese arriva a Losanna

    Olimpiadi 2026, la delegazione svedese...

  • Roma, Fonseca atterrato a Fiumicino

    Roma, Fonseca atterrato a Fiumicino

  • F1, Gp Francia: pole position di Lewis Hamilton

    F1, Gp Francia: pole position di Lewis...

  • Napoli, finalmente i maxi schermi: ecco il primo tabellone al San Paolo

    Napoli, finalmente i maxi schermi: ecco il...

  • Inter, effetto Conte: già 35mila abbonamenti venduti

    Inter, effetto Conte: già 35mila...

  • Sarri e il Napoli: «Se mi applaudono sarà amore, se mi fischiano sarà comunque amore»

    Sarri e il Napoli: «Se mi applaudono...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT