ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Quadarella, festa a Fiumicino per la regina del nuoto. «Un successo inaspettato»

Quadarella, festa a Fiumicino per la regina del nuoto. «Un successo inaspettato»

Accoglienza festosa questa sera all'aeroporto di Fiumicino per Simona Quadarella, Margherita Panziera, Piero Codia, Ilaria Cusinato, Alessandro Miressi e diversi altri azzurri rientrati dagli Europei di nuoto, via Londra con un volo British ritardato di circa due ore e mezza, dopo essere stati grandi protagonisti (sei ori, cinque argenti e undici bronzi totali: Italia terza potenza continentale in vasca dopo la Russia e la Gran Bretagna) al Tollcross International Swimming Centre di Glasgow. Sorrisi e tanti applausi da parte dei passeggeri che li hanno accolti calorosamente nell'area arrivi del Terminal 3. Tante attenzioni per Quadarella, la 'wonder woman' del nuoto azzurro ed autrice del 'tripletè di ori nei 400, 800 e 1500 sl.
 

 


«Sono felicissima. Ora finalmente posso pensare alle vacanze e godermele. Ci ho sempre creduto ma ho fatto più del dovuto e delle mie aspettative. La vittoria che mi ha dato più soddisfazione? I 400!». Così Simona Quadarella al rientro da Glasgow. «Da settembre comincerò ad allenarmi per i Mondiali e per Londra - ha aggiunto - Io nuova star del nuoto italiano? Non so che dire, ora voglio solo tornare a casa e rendermi conto di quanto ho fatto. Ho un rapporto speciale con Roma: è bello tornare dopo questi successi».


«Tornare in Italia da campionessa europea fa un bell'effetto, una sensazione piacevole. Sto cominciando a rendermene conto e a realizzare adesso quello che è successo ieri». All'aeroporto di Fiumicino è raggiante, con il suo sorriso contagioso, Margherita Panziera, oro nei 200 dorso agli Europei di Glasgow. Allo scalo romano riceve tanti complimenti per il risultato raggiunto. Scherza, con un siparietto, con Piero Codia, sul tifo per Valentino Rossi, e riceve le attestazioni di stima del direttore tecnico azzurro, Cesare Butini («Hai visto quanto sei alta ora nel ranking mondiale? Ecco, meglio che non lo guardi!»). Quindi gli abbracci e i saluti con gli altri azzurri per il «rompete le righe» dopo l'avventura europea. «Sono contenta di tutto il lavoro che ho fatto ? aggiunge la 23enne di Montebelluna che dopo una sosta a Roma è attesa a casa nel trevigiano ? questo ha portato all'oro e al buonissimo tempo, di livello mondiale. Dopo il tempo realizzato al Sette Colli iniziavo a sperarci: non si sa mai, però, come stiano le avversarie. Sono scesa in vasca per fare la mia gara a prescindere dalle altre e questo mi ha portato al risultato. Ora vacanze e poi penserò ai Mondiali di corta a dicembre e quelli estivi. Obiettivo? La finale, però ora non mi sento di promettere altro. Ho ricevuto tanti messaggi bellissimi, anche da persone che non sentivo da anni: mi ha fatto veramente molto piacere e questo significa che il lavoro compiuto è apprezzato anche dalle persone che mi conoscono». «Sono molto contento ? sono le parole di Piero Codia, oro nei 100 Farfalla. « ieri notte ho dormito pochissimo per l'emozione: ora sto cominciando pian piano a realizzare questa impresa che mi dà grande fiducia per il futuro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Universiadi, meno 100 giorni all'evento con i campioni olimpionici
Video

Universiadi, meno 100 giorni all'evento con i campioni olimpionici

  • Karnezis presenta il ritiro del Napoli in Trentino

    Karnezis presenta il ritiro del Napoli in...

  • Nazionale, Barella: «Bello e facile giocare con Jorginho e Verratti»

    Nazionale, Barella: «Bello e facile...

  • Futsal, il super derby Napoli-Eboli

    Futsal, il super derby Napoli-Eboli

  • Italdonne, storico secondo posto nel Sei Nazioni

    Italdonne, storico secondo posto nel Sei...

  • Nazionale, Mancini: «Ora le gare contano, cerchiamo risultati importanti»

    Nazionale, Mancini: «Ora le gare...

  • Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con Kessie ci siamo chiariti»

    Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con...

  • Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo all’asilo, se avessi visto mi sarei buttato nella mischia»

    Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT