ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Rugby, Italia contro Nuova Zelanda
cancellata per il tifone Hagibis

Rugby, Italia contro Nuova Zelanda cancellata per il tifone Hagibis: Mondiali in Giappone stravolti

dal nostro inviato
TOYOTA La partita Italia-Nuova Zelanda dei Mondiali di rugby cancellata per il tifone Hagibis: per evitare di esporre spettatori e organizzatori ai rischi del ciclone in arrivo sulla costa orientale del Giappone non verrà giocato il match previsto per sabato 12 ottobre allo stadio (con tetto retrattile) Toyota alle 6.45 ora italiana, le 13.45 qui dove al momento splende il sole. Cancellata anche Inghilterra-Francia, determinante per stabilire il primo posto nella poule e quindi la griglia dei quarti. Le previsioni meteo sul tifone in arrivo dalle Filippine hanno mandato a carte quarantotto il calendario della prima fase del torneo.

Rugby, l'ira del capitano Parisse ai Mondiali in Giappone: «Decisione inaccettabile, non smetto con l'azzurro». Il ct O'Shea: «Sarò al Sei Nazioni»

Rugby, il Mondiale in Giappone nell'occhio del tifone Hagibis: partite a rischio anche per l'Italia

Rugby, Veronica Schiavon, la star azzurra che ha scelto il Giappone: «Così tutto il paese sogna l'impresa ai Mondiali»

Rugby, l'Italia regge solo un tempo, poi il Sudafrica dilaga 3-49

Non era mai accaduto nella storia dei Mondiali e la decisione di World Rugby e del comitato organizzatore giapponese della Coppa del mondo è destinata a innescare pesanti strascichi che arriveranno fino al governo di Abe Shinzo: il prossimo anno il Giappone, che è il primo paese asiatico ad accogliere i Mondiali di rugby finora sempre allestiti in nazioni storicamente ovali, ospiterà le Olimpiadi e questa debacle organizzativa, per quanto motivata dal maltempo, non mette certo in buona luce i nipponici, comunque sin qui impeccabili nel gestire il loro primo mondiale. P

ROMA E GENOVA
Per dire, nel 2012 e nel 2013 i match Italia-Inghilterra (Sei Nazioni) a Roma e Italia-Argentina (test match) a Genova vennero giocati grazie all'impegno degli organizzatori nonostante una storica nevicata sulla Capitale e la durissima alluvione in Liguria (in quest'ultimo caso la partita venne anticipata di un giorno).

Luca Parmitano tifa per Sergio Parisse: domani Italia-Sudafrica sarà trasmessa dai Mondiali di rugby del Giappone alla stazione spaziale Video

Mete in Japan: ramazze, microbagni e palloni in umido alla Coppa del Mondo di rugby

L'intervista «Salve, sono il Campionato del Mondo di rugby: vi piacerò. L'Italia? Forza Parisse» La guida tv La novità streaming
 

 


Furioso il capitano Sergio Parisse: «Se la partita fosse stata importante per la Nuova Zelanda si sarebbe trovato il modo di giocare». In lacrime, all'annuncio avvenuto durante l'allenamento del mattino, Leonardo Ghiraldini che sarebbe tornato in campo dopo aver recuperato in maniera prodigiosa da un terrificante infortunio a un ginocchio patito durante il Sei Nazioni: a Leo, che potrebbe chiudere in questa maniera una brillante carriera in azzurro, i medici avevano detto che sarebbe servito almeno un anno, ma lui ce l'aveva fatta in metà del tempo a costo di allenamenti durissimi.
Terreo anche Alessandro Zanni, l'ultimo dei tre senatori azzurri al mondiale giapponese che avrebbe voluto dire addio alla nazionale affrontando gli All Blacks.
 
 


Le motivazioni delle cancellazioni delle partite, con la determinante Scozia-Giappone di domenica in forse, indica “ragioni di sicurezza e pubblica incolumità”.

Da venerdì sera nella parte centrale del Giappone è atteso dalle Filippine il tifone Hagibis ("entità che va rapidamente e rumorosamente", nella lingua delle Filippine, appunto). Una situazione che rischi di coinvolgere anche il Gp di Formula 1 a Suzuka.



Italia-Nuova Zelanda va così archiviata 0-0, con 2 punti a testa. La poule B viene così vinta dagli All Blacks con 16 punti, segue il Sudafrica con 15, l'Italia 12, Canada e Namibia a zero, ma devono ancora affrontarsi. Ai quarti vanno quindi Nuova Zelanda e  Sudafrica, esattamente come era possibile prevedere più di due anni fa, quando venne effettuato lo sfortunato (per l'Italia) sorteggio. Ovvero, il risultato del match di Toyota era scontato, ma per giocatori e fedeli ogni occasione di confronto con gli All Blacks è un enorme privilegio: uscire a testa alta dopo una partita con la nazionale più forte del mondo è un premio difficile da conquistare, ma gli azzurri meritavano di provarci.

La Federugby non l'ha mandata giù, anche perché le motivazioni della cancellazione, basate sì su un regolamento sottoscritto, si scontrano con tempi che non sembrano aver lasciato spazio alla ricerca di alternative: alle peggio si sarebbe potuto giocare a porte chiuse.

Sarà senza dubbio presentato un reclamo a World Rugby, danneggiata anche la Rai che aveva comprato i diritti delle partite dell'Italia e di altre 14 match.

La nota di World Rugby

Dopo una attenta valutazione, World Rugby e il comitato Organizzatore di Giappone 2019 hanno annunciato un aggiornamento riguardo all’impatto del tifone Hagibis nel prossimo weekend della Rugby World Cup 2019 per la fase a Gironi. Questo include la decisione di cancellare la partita Italia-Nuova Zelanda per la sicurezza pubblica.

Basandosi sulle ultime informazioni degli esperti metereologi, Hagibis è in predizione di essere il più grande tifone del 2019 e altamente suscettibile di provocare notevoli interruzioni nelle aree di Tokyo, Yokohama e Toyota per tutto il sabato, incluso il probabile arresto o interruzione del trasporto pubblico.

Di conseguenza, World Rugby e il Comitato Organizzatore di Japan Rugby 2019 hanno preso la decisione difficile, ma giusta, di annullare le partite nelle aree colpite per motivi di sicurezza.  

È una situazione eccezionale, complessa e in rapida evoluzione e la sicurezza di gruppo e pubblica è la priorità numero uno. Questo è stato fondamentale in tutto il processo decisionale in collaborazione con gli esperti di informazioni meteorologiche del torneo, le città ospitanti, i luoghi e le squadre.

Basandosi sulle ultime informazioni meteo, il seguente aggiornamento prevede:
Venerdì, 11 ottobre:
La partita nel Girone D tra Australia e Georgia alle 19.45 a Shizuoka si giocherà come previsto.

Sabato, 12 ottobre:
La partita nel Girone A tra Irlanda e Samoa a Fukuoka alle 19.45 si giocherà come previsto;
La partita nel Girone B tra Nuova Zelanda e Italia è stata cancellata;
La partita nel Girone C tra Inghilterra e Francia è stata cancellata

La decisione di cancellare le partite non è stata presa facilmente ed è stata fatta in base alla migliore soluzione per l’interesse pubblico, le squadre, il personale che lavora nel torneo e i volontari, basandosi su esperte e dettagliate valutazioni di esperti metereologi.

Mentre abbiamo esplorato ampiamente tutte le opzioni, la sicurezza del pubblico e dei team è stata la nostra massima priorità, oltre a garantire un risultato coerente, equo per tutti i team. Tutti i fan con i biglietti per una partita annullata riceveranno un rimborso completo per il valore nominale dei biglietti della partita.

Domenica, 13 ottobre
Viene fatto ogni sforzo per garantire che le partite di domenica vengano giocate come programmato. Una valutazione approfondita dei luoghi avrà luogo dopo che il tifone è passato prima che sia presa una decisione definitiva domenica mattina.

Sulla base del parere di autorità ed esperti governativi, World Rugby e il Comitato Organizzatore di Giappone 2019 stanno suggerendo ai fan nelle aree di Tokyo, Yokohama e Toyota di rimanere al chiuso sabato, di non viaggiare e di continuare a monitorare la Rugby World Cup 2019 sui canali digitali e social, incluso il Twitter di informazioni per i fan di RWC 2019, gestito da Japan2019_ENG per aggiornamenti regolari.

Alan Gilpin, direttore del Torneo, ha dichiarato: “Questa è una situazione complessa e dinamica che abbiamo monitorato molto attentamente con l'assistenza dei nostri esperti di informazioni meteorologiche. Siamo ora in grado di prevedere con precisione il probabile impatto del Tifone Hagibis sulle partite della Coppa del mondo di rugby questo fine settimana”.

"Pur facendo ogni possibile sforzo per mettere in atto un piano di emergenza che consentirebbe di giocare tutte le partite di sabato, sarebbe gravemente irresponsabile lasciare esposti squadre, tifosi, volontari e altro personale del torneo durante quello che si prevede essere un tifone grave”.

“Di conseguenza, abbiamo preso la decisione di annullare alcune partite al fine di garantire la sicurezza di tutti i soggetti coinvolti. È la cosa giusta da fare e viene fornito con il supporto di tutte le parti interessate, compresi i team”.

"Apprezziamo pienamente che i fan di Inghilterra, Francia, Nuova Zelanda e Italia saranno delusi, ma crediamo che apprezzeranno che la loro sicurezza deve venire prima. Avranno diritto a un rimborso completo sui biglietti delle partite”.

“Il nostro messaggio per tutti i fan in Giappone per la Rugby World Cup è di seguire tutti i consigli ufficiali, rimanere in casa per tutto il sabato e non tentare di viaggiare in giornata”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Napoli-Verona 2-0, le voci dei tifosi
Video

Napoli-Verona 2-0, le voci dei tifosi

  • Ecco Il Mattino Football Team:
vip e tifosi con Claudia Mercurio

    Ecco Il Mattino Football Team: vip e tifosi...

  • Posillipo: Silipo invita i tifosi alla Scandone

    Posillipo: Silipo invita i tifosi alla...

  • Napoli, la serata di gala con Milik e Tonelli

    Napoli, la serata di gala con Milik e Tonelli

  • De Laurentiis scatenato su rinnovi e caso Insigne

    De Laurentiis scatenato su rinnovi e caso...

  • Il Mattino Football team con Claudia Mercurio: video promo

    Il Mattino Football team con Claudia...

  • Napoli Basket, sconfitta alla prima

    Napoli Basket, sconfitta alla prima

  • ISL cala il sipario alla Scandone

    ISL cala il sipario alla Scandone

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
roscardi
2019-10-10 11:11:21
Peccato, ma tra squalifiche e infortuni la squadra aveva la prima linea a pezzi. Sempre meglio giocare, vero, ma in queste condizioni come sarebbe finita non lo voglio neanche immaginare.
sergenteromano
2019-10-10 10:12:05
Evitata un'altra pessima figura!!!!!
sergenteromano
2019-10-10 07:43:22
Azz..... abbiamo fermato i mitici All Blacks!!!!

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT