ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Volley, Zaytsev saluta Perugia:
«Nuovo viaggio, ma vado via sereno»

Una schiacciata di Ivan Zaytsev durante la finale scudetto con la Lube Civitanova

PERUGIA - Non dice dove andrà, ma parla chiaramente del suo addio alla Sir Safety Conad Perugia. Ivan Zaytsev, schiacciatore che ha vestito la maglia della società bianconera di pallavolo nelle ultime due stagioni, affida a un lungo messaggio diffuso via social network il suo saluto, rivolgendosi in particolare al coach Lorenzo Bernardi e ai tifosi. Nel pomeriggio da Modena l'annuncio: «Lo zar è nostro per tre anni». Ecco le parole di Ivan per salutare Perugia. «Un nuovo viaggio mi aspetta ma vado via sereno del riflesso che vedo nello specchio, leale a me stesso e ai miei principi», si legge nel post pubblicato su Facebook. Il giocatore di origine spoletina, sul fronte tifosi, ha scritto di essere «orgoglioso del rapporto che ho costruito con ognuno di voi. Insieme abbiamo fatto la storia di questa città!
Io per voi sarò sempre Ivan. Anche ora in cui comincerò a sudare altrove con sempre nuovi sogni e nuovi traguardi. Ora che inizia una nuova avventura…». Le voci di mercato accosterebbero lo zar a Modena, anche se nel sito della società, almeno nel momento della pubblicazione del messaggio del giocatore, non è comparso alcun comunicato ufficiale a riguardo. Da giorni si parlava di una sua possibile rottura con la Sir, che nel frattempo ha ingaggiato Wilfredo Leon, schiacciatore cubano.


 
LE PAROLE PER BERNARDI «Ma il ringraziamento più importante, è per te, Lollo. È stato un onore essere allenato da te, mi hai capito, mi hai guidato, mi hai ascoltato e mi hai domato. Sono orgoglioso, determinato e spesso testardo, tu hai fatto di me quello che non pensavo sarei mai riuscito ad essere. Sei stato il più grande e ora lo sei ancora di più!». Zaytsev, idolo del pubblico perugino e non solo, ha ringraziato anche la città per il calore con cuilo ha accolto. «Grazie Perugia, grazie terra mia. Sei stata una coperta calda, un posto sicuro e una mamma esigente. Ho cresciuto qui Sasha ed è nata qui la piccola Sienna: avranno sempre dentro un pezzo di questa terra.
Ho detto tutto quello che dovevo dire e ho dato con ogni fibra del mio corpo, tutto ciò che potevo dare in ogni allenamento, ogni gara e ogni istante che ho vestito la maglia numero 9 in questa squadra di campioni».

SCUDETTO NEL CUORE «Ci sono storie ed emozioni grandi, momenti di pura gioia che valgono ogni goccia di sudore, che ti fanno superare ogni dolore e stanchezza mentale. Come questo scudetto: mio, nostro, di tutti quelli che ci hanno creduto. Sempre! Questo scudetto è una storia d’amore a lieto fine che niente e nessuno potrà rovinare».

La Sir nel suo profilo ufficiale ha rilanciato il messaggio dello zar, ricordando i suoi successi ottenuti in due stagioni: 
-  🥈Argento nella Final Four di CEV Volleyball Champions League 2017 a Roma 
-  🏆 Supercoppa Italiana 2017-18
-  🏆 Coppa Italia 2017-18
-  🏆 Scudetto 2017-18
-  🥉 Bronzo nella Final Four di CEV Volleyball Champions League 208 a Kazan


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Stella Rossa-Napoli 0-0, il commento di Roberto Ventre dal Marakana
Video

Stella Rossa-Napoli 0-0, il commento di Roberto Ventre dal Marakana

  • Stella Rossa-Napoli, l'attesa Champions dei tifosi

    Stella Rossa-Napoli, l'attesa Champions...

  • Champions, il Napoli si prepara all'esordio di Belgrado

    Champions, il Napoli si prepara...

  • Funerali Maria Sensi, l'abbraccio tra De Rossi e la figlia Rosella

    Funerali Maria Sensi, l'abbraccio tra De...

  • Roma, Ferrero contro i tifosi: «Dovevano venire al funerale di Maria Sensi, sono molto deluso»

    Roma, Ferrero contro i tifosi:...

  • Paolo Bonolis da conduttore a imprenditore nel mondo del calcio: ecco la squadra e il Presidente

    Paolo Bonolis da conduttore a imprenditore...

  • «Un motivo per non vedere Quelli che il calcio»: inquadrano Massimo Mauro e scoppia la polemica

    «Un motivo per non vedere Quelli che...

  • Marco Borriello: «Astori? Anche io ho paura di non svegliarmi più»

    Marco Borriello: «Astori? Anche io ho...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT