ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Avellino batte Brindisi 68-70:
alla Happy Casa non basta Banks

Avellino batte Brindisi 68-70: 
alla Happy Casa non basta Banks

Anticipo di lusso al Pala Pentassuglia tra due squadre in ottima salute. Brindisi chiedeva il pass per la Final Eight di Coppa Italia, ma Avellino è solida nel finale e vince 68-70. Alla Happy Casa non basta un ottimo Banks da 24 punti, sostenuto da Chappell con 14. Male da tre punti, 21 per cento, mentre Avellino trova in Green Sykes e Nichols, 50 punti in tre, una costante spina nel fianco. Avellino temporaneamente seconda a quota 20, Brindisi resta a 14 nel folto gruppo di pretendenti ad un posto al sole. Partita molto sentita in campo e sugli spalti, gremiti come non si vedeva da tempo. Brindisi, senza l’infortunato Clark, fuori fino alla fine di febbraio, Avellino rinuncia a Costello e N’Diaye e presenta Young in quintetto, giocatore sotto l’occhio del ciclone per un presunto tesseramento irregolare sul quale sta indagando la Procura federale. La partenza ospite è importante, 4-12 al quinto. La Happy Casa con pazienza ricuce: 13-16 all’ottavo. Young, un po’ irruento nei suoi movimenti, commette due falli in due minuti. Il primo quarto si chiude 15-16. Banks e Chappell regalano il primo vantaggio casalingo, 19-16, ma Sykes, inventa sei punti in fila per il contro sorpasso, 21-22 al 13esimo. La Sidigas prova a riprendere in mano inerzia e punteggio, 25-31 ma Brindisi piazza un parziale di 8-0 per il 33-31 al 17esimo. Al riposo lungo padroni di casa avanti 39-36 all’interno di una partita equilibrata. AL ritorno dagli spogliatoi, la Scandone difende forte, ma la partita resta equilibrata. Brindisi avanti 42-41 al 25esimo. Young e Sykes commettono il rispettivo terzo fallo ma coach Vucivic li tiene in campo per sfruttare al massimo la loro esperienza. Banks, da capitano vero, si carica sulle spalle la Happy Casa per il massimo vantaggio dei padroni di casa: 51-45 al 28esimo. Avellino è squadra solida e con un preciso Caleb Green da tre punti impatta sul 53 alla fine del terzo quarto. Green è molto “caldo” e mette altri cinque punti per il 57-60 del 33esimo. Ancora parità sul 62 al 35esimo, la posta in palio è molto alta e nessuna delle due squadre riesce a staccare l’altra. Brindisi si perde in attacco, la Scandone ne approfitta: 65-69 a 28 secondi dalla fine. Banks mette la tripla del meno uno, 68-69, a 14 secondi. Nichols fa uno su due ai liberi, 68-70. Brindisi chiama time out ma il tiro di Banks si spegne sul ferro. Vince Avellino, Brindisi recrimina per un brutto finale e rimanda alla trasferta contro Trento la speranza di qualificarsi alla Coppa Italia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Italdonne, storico secondo posto nel Sei Nazioni
Video

Italdonne, storico secondo posto nel Sei Nazioni

  • Nazionale, Mancini: «Ora le gare contano, cerchiamo risultati importanti»

    Nazionale, Mancini: «Ora le gare...

  • Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con Kessie ci siamo chiariti»

    Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con...

  • Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo all’asilo, se avessi visto mi sarei buttato nella mischia»

    Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo...

  • Napoli-Udinese, la voce dei tifosi

    Napoli-Udinese, la voce dei tifosi

  • Universiadi Sandro Cuomo si cimenta con il chanbara

    Universiadi Sandro Cuomo si cimenta con il...

  • Salisburgo-Napoli, i commenti dei comici di Made in Sud

    Salisburgo-Napoli, i commenti dei comici di...

  • Salisburgo-Napoli 3-1, il commento dell'inviato Ventre

    Salisburgo-Napoli 3-1, il commento...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT