ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Coach Scariolo sbarca in Nba:
sarà il vice di Nurse ai Raptors

Coach Scariolo sbarca in Nba: 
sarà il vice di Nurse ai Raptors

Mancano le firme, ma tutto è già stato deciso. Sergio Scariolo sbarca in Nba, sarà il vice di Nick Nurse ai Toronto Raptors, al centro dell’attenzione in queste ore per la fulminea, quanto inattesa, trade con San Antonio per l’arrivo di Kahwi Leonard. Avrà tre anni di contratto, fortemente voluto dal general manager della franchigia canadese per l’alto profilo internazionale che ha conquistato negli anni. Il suo curriculum parla chiaro: campione d’Italia nel 1990 con Pesaro a soli 29 anni, poi campione di Spagna con Real Madrid e Malaga con cui vince anche una Coppa del Re e raggiunge la Final Four di Eurolega nel 2007, oro europeo con la nazionale spagnola nel 2011, 2013 e 2015 (bronzo nel 2017), argento e bronzo in due edizioni delle Olimpiadi, a Londra nel 2012 e a Rio de Janeiro nel 2016.

Proprio con la nazionale “Don Sergio” dovrà ora trovare una soluzione per il contratto che scade nel 2020. Si cerca una formula part time che gli permetta di saltare le finestre di novembre ma essere presente ai Mondiali 2019. Deciderà Jorge Garbajosa, presidente della Federazione spagnola, che in Nba ha giocato proprio ai Raptors. L’idea di Scariolo di provare l’esperienza a stelle e strisce è nata qualche settimana fa, anche se non mancavano le offerte di importanti club europei, primo fra tutti il Gran Canaria appena sbarcato in Eurolega e pronto a offrire al 57enne allenatore un contratto biennale molto ricco. Qualche voce lo aveva accostato anche alla Virtus Bologna e alla Fiat Torino, qualcuno aveva immaginato un suggestivo ritorno a Malaga, ma le tentazioni dell’Nba sono state molto più forti.

Il tecnico bresciano arriva in una squadra, i Raptors appunto, che negli anni ha avuto una forte impronta tricolore. Nel 1995, Vincenzo Esposito, primo italiano in Nba, fu scelto qui. Belinelli ci è transitato, ma il nome più importante è sicuramente quello di Andrea Bargnani, prima scelta del Draft 2006, pilotata ai Raptors da Maurizio Gherardini, allora vice presidente del club. Insieme a Ettore Messina, vice di Popovic a San Antonio, Gallinari e Belinelli comporrà un gruppo di italiani di grande esperienza e professionalità. E se Alessandro Gentile verrà messo sotto contratto da Houston alla fine del Veteran Camp, ci sarà un quintetto tricolore pronto per scendere in campo. Italian pride.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Napoli, Insigne: «Ancelotti? L'ho incontrato troppo tardi»
Video

Napoli, Insigne: «Ancelotti? L'ho incontrato troppo tardi»

  • Insigne: «Col Portogallo non è impossibile, la nazionale deve fare risultato»

    Insigne: «Col Portogallo non è...

  • «Momento difficile», la moglie Corinna rompe il silenzio e svela dettagli sulla salute di Schumacher

    «Momento difficile», la moglie...

  • Scandalo Chiellini, nel selfie con Ronaldo spunta un dettaglio intimo anche su CR7

    Scandalo Chiellini, nel selfie con Ronaldo...

  • Grassi: «Penso al Parma ma sogno Ancelotti. In Champs ho tifato Napoli»

    Grassi: «Penso al Parma ma sogno Ancelotti....

  • Calcio, Panchina d'Oro 2018 a Massimiliano Allegri

    Calcio, Panchina d'Oro 2018 a...

  • Mancini: «Italia guarita? Non è mai stata malata»

    Mancini: «Italia guarita? Non è...

  • Pino Taormina, il punto da Coverciano

    Pino Taormina, il punto da Coverciano

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT