ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, bis contro Fabriano:
la Gevi va in semifinale

Napoli, bis contro Fabriano:
​la Gevi va in semifinale

Un inizio da incubo, con Napoli sotto 19-0 dopo 6', un tunnel buio che pare non finire mai. Poi la riscossa, il recupero e infine il dominio con la Gevi che chiude con margine ampio (71-61) e vola in semifinale dove troverà il Palestrina dell'ex coach azzurro Ciccio Ponticiello. Un match in un certo senso a due facce, con i partenopei capaci di risalire da quel baratro e imporsi con la forza della squadra di rango superiore. Bravo Lulli a trovare gli antidoti al black ut con cambi veloci e una calma importante, super Chiera (20 punti), alla sua migliore partita in maglia azzurra, irrefrenabile e imprendibile per Fabriano, superba la regia di Guarino (16 punti e 5 assist), professore assoluto. Ma bene anche Di Viccaro (11), Milani, Dincic, un Malagoli che si è confermato eccellente comprimario, Molinari.

Serata storta invece per Bagnoli, in giornata tragica, con soli 2 punti e 3 rimbalzi, uscito dal campo a testa bassa, amareggiato per la prestazione personale stonata rispetto al coro azzurro. Ma Napoli lo ritroverà più concentrato e pronto in semifinale. Il via alla serie con Palestrina il 12 maggio. Inizio convulso, Napoli subisce l'aggressività di Fabriano in avvio (0-8), Lulli chiama subito time out, ma Fabriano sale 0-11 con il 100% al tiro. Il black out azzurro dura 6 minuti abbondanti (0-19), un buco nero dal quale il coach prova a far uscire i suoi con una serie di cambi e con la difesa a zona. Finalmente arrivano i primi punti ma la difesa fa sempre acqua e concede rimbalzi offensivi. Con Chiera e Guarino gli azzurri però risalgono (9-22) e chiudono a -10 (12-22) a fine primo quarto. Il capitano trascina i suoi anche ad inizio secondo quarto (16-22), Molinari costringe Bryan a commettere secondo e terzo fallo quasi in successione e l'inerzia cambia completamente. Chiera si scatena, segna a ripetizione (23-25), Milani lo imita (26-27). Paparella ridà fiato agli ospiti (26-30), mentre Bagnoli, ancora a secco in attacco, commette il secondo fallo. Una tripla di Di Viccaro vale il 37-37 e all'intervallo Fabriano conserva un punticino (39-40). Il primo vantaggio del match arriva sul 41-40, Guarino sale sul ponte di comando e fa volare i suoi sul 46-42, il play domina la scena poi una tripla di Di Viccaro lancia gli azzurri sul +6 (49-43). Ci pensa Chiera a ridare 4 lunghezze alla Gevi (55-51) a fine terzo quarto. Malagoli sigla il 57-51 poi una bomba di Di Viccaro fa volare Napoli sul 60-51. Il vantaggio torna a quota 9 (62-53), Malagoli segna e recupera palloni, Guarino riprende il comando delle operazioni e il vantaggio tocca le 13 lunghezze. Finale con Napoli che gestisce e mette il sigillo con Chiera, in serata straordinaria.
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Neymar, il Psg rifiuta l'offerta del Barcellona
Video

Neymar, il Psg rifiuta l'offerta del Barcellona

  • Napoli, l'arrivo di Lozano a Villa Stuart per le visite mediche

    Napoli, l'arrivo di Lozano a Villa...

  • Juventus, Dybala e 100 milioni per Neymar

    Juventus, Dybala e 100 milioni per Neymar

  • Sarri preoccupa, ha la polmonite: in dubbio la sua presenza in panchina sabato a Parma

    Sarri preoccupa, ha la polmonite: in dubbio...

  • Balotelli si prende il Brescia: «Non ho paura di fallire»

    Balotelli si prende il Brescia: «Non...

  • Napoli Basket riparte dalla A2: «Riportiamo il club dove merita»

    Napoli Basket riparte dalla A2:...

  • Cristiano Ronaldo e lo spot per un'azienda asiatica: «Mai vista una roba così brutta»

    Cristiano Ronaldo e lo spot per...

  • Brescia, è fatta per Mario Balotelli

    Brescia, è fatta per Mario Balotelli

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT