ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Nba, vittoria all'overtime
e Warriors avanti 1-0 sui Cavs

Nba, vittoria all'overtime 
e Warriors avanti 1-0 sui Cavs

Va ai Golden State Warriors gara 1 delle Finals Nba contro Cleveland. Alla Oracle Arena i detentori dell'anello cominciano nel migliore dei modi la serie battendo all'overtime 124-114 i Cavs nonostante la grande serata di LeBron James autore di 51 punti. Sfida sul filo di lana quella disputata a Oakland coi californiani sotto 29-30 nel primo parziale, all'intervallo è parità: 56-56, nel terzo parziale la franchigia di casa prende un piccolo margine di vantaggio, 84-78, ma nel quarto quarto i Cavs ritornano in parità e a 50«8 dalla sirena trovano il vantaggio 103-102, Stephen Curry riporta avanti i Warriors ma a 4»7 dalla fine George Hill prima pareggia i conti dalla lunetta e poi sbaglia il secondo tiro libero portando il match all'extra-time.

I Warriors prendono subito in mano la partita e mettono a segno un parziale di 17 punti a 7 portando a casa la vittoria. Il migliore a canestro per Golden State è Stephen Curry, 29 punti, 26 per Kevin Durant, 24 per Klay Thompson. Per i Cavs dietro a un monumentale LeBron James, 51 punti, 8 assist e altrettanti rimbalzi a referto, 21 punti di Kevin Love. Lunedì gara 2 della finalissima Nba che per il quarto anno consecutivo vede Warriors e Cavs contendersi il titolo.

LeBron James non basta dunque ai Cavaliers per vincere gara 1 delle Finals Nba contro i Golden State Warriors. Il 'Presceltò, alla sua ottava finale Nba, mette a segno 51 punti suo miglior score di sempre nei playoff e secondo punteggio più alto mai realizzato dopo i 55 punti messi a segno da un mostro sacro come Michael Jordan nel 1993. «È stato epico ma non è bastato per portare alla vittoria i Cavs -spiega a fine gara coach Tyronn Lue-. Fare quello che ha fatto lui stanotte e venire derubato di una vittoria non è giusto». A 36 secondi dalla fine del quarto quarto Kevin Durant era stato in un primo momento sanzionato per un fallo offensivo contro James ma la decisione è stata poi cambiata. LeBron James con i 51 punti a referto nel match della Oracle Arena raggiunge quota 8 partite con più di 40 punti in questi playoff eguagliando il primato della 'leggendà Jerry West realizzato nel 1965.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Italdonne, storico secondo posto nel Sei Nazioni
Video

Italdonne, storico secondo posto nel Sei Nazioni

  • Nazionale, Mancini: «Ora le gare contano, cerchiamo risultati importanti»

    Nazionale, Mancini: «Ora le gare...

  • Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con Kessie ci siamo chiariti»

    Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con...

  • Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo all’asilo, se avessi visto mi sarei buttato nella mischia»

    Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo...

  • Napoli-Udinese, la voce dei tifosi

    Napoli-Udinese, la voce dei tifosi

  • Universiadi Sandro Cuomo si cimenta con il chanbara

    Universiadi Sandro Cuomo si cimenta con il...

  • Salisburgo-Napoli, i commenti dei comici di Made in Sud

    Salisburgo-Napoli, i commenti dei comici di...

  • Salisburgo-Napoli 3-1, il commento dell'inviato Ventre

    Salisburgo-Napoli 3-1, il commento...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT