ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Avellino compone il puzzle:
ecco Green e N'Diaye

Avellino compone il puzzle: 
​ecco Green e N'Diaye

Comincia un'altra settimana di lavoro per dirigenza e staff tecnico della Sidigas Avellino, alla ricerca degli equilibri economici e tecnico-tattici per la costruzione del roster del campionato numero diciannove della Scandone nella massima serie.

Già sotto contratto quattro dei sei italiani del roster previsti dalla nuova formula, ora si sta lavorando soprattutto sugli stranieri, perché per completare la squadra a disposizione di coach Vucinic arriveranno Alessio Ronconi e un giovane di belle speranze dal vivaio di casa o da qualche altra società.

Il fine settimana, come era nelle previsioni, non ha portato alcuna novità, almeno ufficiale. Dirigenti e staff tecnico si sono concessi qualche ora di pausa e di relax, per essere poi pronti a sferrare l'attacco finale ai primi obiettivi del mercato dei giocatori stranieri. Qualcosa potrebbe sbloccarsi nei primi giorni della settimana, ed entro mercoledì potrebbero arrivare le prime ufficializzazioni.

In dirittura d'arrivo c'è il contratto con Caleb Green, che ritornerebbe in Italia dopo il campionato 2013/2014 giocato con la Dinamo Sassari. L'ala originaria di Tulsa, nelle ultime due stagioni, ha giocato in Turchia con il Trabzonspor, e l'anno scorso ha avuto un fatturato di oltre 18 punti a partita - ne aveva segnati oltre 17 di media in Italia -, ma anche quasi 7 rimbalzi ed oltre 3 assist. Un giocatore capace di attaccare il canestro, pericoloso anche da tre punti, ma anche in grado di far giocare la squadra. Caleb porta con sé un nome importante per la storia della Scandone, Green, che ha avuto in Irpinia illustri predecessori, da Nate a Taurean ed all'idolo e recordman (183 presenze, 1846 punti e 1033 assist) Marques. Alla firma dell'accordo con l'ala forte dell'Oklahoma manca davvero poco, e potrebbe essere il primo straniero della Sidigas edizione 2018/2019.

A contendere a Green la palma del primo acquisto straniero del nuovo roster della Scandone ci sarà Hamady N'Diaye, perché anche per il senegalese siamo agli ultimi dettagli da sistemare prima dell'ufficializzazione del rinnovo del contratto per il centro di Dakar. Ci vorrà invece qualche giorno in più per arrivare alla firma con Keifer Sykes, con il quale sarebbe già stato raggiunto l'accordo economico, ma ci sarebbero da definire alcuni aspetti del contratto, da limare le ultime distanze, prima di poter annunciare anche l'ingaggio del venticinquenne di Chicago.

A questo punto ci sarebbero da riempire le ultime tre caselle del roster della Sidigas, degli ultimi tre giocatori del quintetto, una guardia, un'ala piccola ed un centro. In settimana, poi, potrebbero esserci novità anche per i lavori del PalaDelMauro (occorrono dai 60 ai 75 giorni per la loro effettuazione n.d.r.), con le decisioni del Governo sul nome del commissario straordinario che dovrà gestire le Universiadi del 2019.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Juve, Allegri difende Ronaldo: «Non deve dimostrare nulla»
Video

Juve, Allegri difende Ronaldo: «Non deve dimostrare nulla»

  • Italvolley, Blengini: «Noi umili e maturi, la Russia sarà arrabbiata»

    Italvolley, Blengini: «Noi umili e...

  • Lotito, selfie con un tifoso della Roma: poi l'insulto

    Lotito, selfie con un tifoso della Roma: poi...

  • Ciro Ferrara, che show da Nennella

    Ciro Ferrara, che show da Nennella

  • Poche speranze Champions ma i tifosi apprezzano i saldi di De Laurentiis

    Poche speranze Champions ma i tifosi...

  • Stella Rossa-Napoli 0-0, il commento di Roberto Ventre dal Marakana

    Stella Rossa-Napoli 0-0, il commento di...

  • Stella Rossa-Napoli, l'attesa Champions dei tifosi

    Stella Rossa-Napoli, l'attesa Champions...

  • Champions, il Napoli si prepara all'esordio di Belgrado

    Champions, il Napoli si prepara...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT